Gianfredo Ruggiero

GIOVANNI RUGGIERO

  • Vive a LONATE POZZOLO VA

Seguimi su

I miei commenti (39)

  1. Il ponte non è crollato per un terremoto o per un attentato. Il ponte è crollato per la mancanza di manutenzione che doveva essere fatta dalla società concessionaria e per il mancato controllo dei precedenti governi targati Berlusconi e PD. Questo è un dato di fatto che solo menti politicamente schierate possono non vedere. Le responsabilità penali seguiranno. Riguardo il comportamento del governo, alquanto frettoloso, posso anche convenire, ma non tentate di sviare l’opinione pubblica per salvare il sederino ai vostri amici Benetton
    Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

    in I processi si celebrano in tribunale, non sulle pubbliche piazze

    25 agosto 2018 alle 7:40
  2. Aggiungo: i nostri avi cacciavano per necessità, i cacciatori e i mercanti di esseri viventi di oggi lo fanno solo per lucro o divertimento.
    Un paese che si ritiene civile dovrebbe bandire per sempre queste pratiche abominevoli.
    Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

    in Basta con la fiera degli uccelli

    31 agosto 2018 alle 17:27
  3. E’ grazie a questo tipo analisi, totalmente artefatta e fuori da ogni realtà, che la sinistra si candida all’estinzione.
    Sig. Passarotti, da sovranista e populista (e se la cosa la fa contento anche fascista, razzista, sessista, omofobo, xenofobo, ecc. ecc.), la invito a continuare su questa strada, Salvini le sarà riconoscente.
    Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

    in Possibile che la storia non abbia insegnato nulla?

    14 settembre 2018 alle 18:06
  4. Caro Sig. Sindaco,
    mi vuole spiegare come mai i migranti dopo aver attraversato il deserto, si dirigono in Libia e vanno a cercare e pagare (dai 3 ai 5 mila dollari) gli scafisti, quando potrebbero andare in paesi sicuramente meno travagliati come il Marocco, la Tunisia, il Libano, l’Egitto, prendere un biglietto d’areo e giungere in Italia con un normalissimo visto turistico come fanno i cinesi? Forse per non farsi identificare e poter denunciare qualunque età e paese di origine? Grazie e cordiali saluti.
    Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

    in “Caro Ministro Salvini, lei è solo un imbonitore”

    2 ottobre 2018 alle 18:02
  5. La Chiesa sarà fuori dalla storia, ma è pienamente inserita nel presente. Un presente fatto di scandali e ipocrisia. Scandalo dei preti pedofili coperti dalla Chiesa (quanti preti condannati per pedofilia sono stati cacciati dalla Chiesa da questo papa?), scandali finanziari (vedi IOR, di fatto una multinazionale finanziaria poco o nulla trasparente). Ipocrisia dell’accoglienza per alimentare il mercato delle braccia sottopagate e i guadagni delle organizzazioni pseudo umanitarie. Ad ogni piè sospinto questo papa interviene sulla accoglienza e solo raramente si ricorda dei nostri diseredati, disoccupati ed emarginati. Si dimentica dell’aborto e della droga e per carità cristiana mi fermo qui….e le chiese si svuotano.
    Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

    in La crisi della fede

    3 ottobre 2018 alle 12:31
  6. La peggiore delle ingiustizie è quella che non tiene conto delle differenze: una madre aiuta prima i suoi figli, e dopo, se ne ha la possibilità, i figli degli altri. Cosa che dovrebbe fare uno stato a cui sta a cuore l’esistenza del proprio popolo.
    Saluti.
    RG

    in “Vivere insieme”, al via il progetto di co-housing tra italiani e rifugiati

    13 novembre 2017 alle 18:53
  7. La ”diversa” sessualità è una questione intima e personale e, in quanto tale, va rispettata. Ma non imposta come stile di vita, oltre tutto con sfumature ben si prestano ad essere utilizzate come paravento dai pedofili di ogni risma.

    in Di transessualità si può parlare?

    23 febbraio 2017 alle 21:04
  8. Ma quali profughi… ma li vedete che sono tutti giovani e pimpanti. Le donne i bambini vanno sicuramente accolti nel migliore dei modi, ma questi giovincelli… quando c’è stata la guerra civile in Italia i giovani di allora non sono fuggiti in Svizzera, sono rimasti a combattere per la loro patria, chi con il fazzoletto rosso e chi con la camicia nera. Questi qui invece…e dobbiamo pure mantenerli. Pensiamo ai nostri terremotati che vivono nelle roulotte al freddo…
    Gianfredo

    in La festa per i migranti fa esplodere l’odio xenofobo su Facebook

    31 gennaio 2017 alle 18:55

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)