Varese svegliati: hai una principessa senza nome

La Von si appresta a partecipare per il secondo anno consecutivo alla serie A1 femminile, ma è ancora senza un primo sponsor

Venerdì sera ci saranno anche le telecamere nazionali, quelle di Rai Sport Satellite, a nobilitare la prima di campionato della Varese Olona Nuoto che alla Comunale affronterà la Florentia.

Ma anche quest’anno la principessa dello sport cittadino non avrà altro nome che quello societario, Varese Olona appunto. Proprio così: all’ennesima stagione di vertice nel mondo della pallanuoto femminile, al secondo campionato di serie A1, dopo aver portato in piscina centinaia di persone la squadra del presidente Fabiano è ancora senza sponsor.
La cosa è ancora più preoccupante se consideriamo che per abbinare il proprio nome alla Von non servono cifre strabilianti ma nonostante questo di investitori all’orizzonte non se ne vedono. Quanto serve, in soldoni? Su per giù quanto una berlina di grossa cilindrata, meno di un Suv: diciamo intorno ai 40/50mila euro per diventare partner di quello che potrebbe diventare il maggior polo pallanuotistico del Nord, Liguria Esclusa.
E così Fabiano, Fisco e i propri collaboratori sono costretti a tagliare tante spese (anche utili), a salassarsi per ogni minimo problema (i voli a casa delle straniere) e a ridurre all’osso le trasferte: quante volte le ragazze affrontano un Malpensa-Sicilia o Malpensa-Campania in giornata, partendo all’alba e tornando a notte fonda, magari affrontando in acqua avversarie capaci di dominare a livello mondiale? Insomma, pare davvero incredibile che in una città, anzi, in una provincia con possibilità economiche alte.

Chissà che i riflettori della Rai, venerdì sera, non illuminino oltre che l’acqua di via Copelli anche gli occhi e le idee di qualche imprenditore: le ragazze di Vidovic sarebbero le prime a beneficiarne; lo spettacolo della pallanuoto e la passione di Fabiano ripagherebbero senz’altro dello sforzo economico. Su questo garantiamo noi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.