“Luino non è Como, il muro fa parte di un parco attrezzato”

Il sindaco Gianercole Mentasti rigetta il parallelo con Como e spiega il senso e del progetto che rivoluzionerà il lungolago

«Luino come Como? Ma non c’è nulla di simile se non la parola muro» Il sindaco Gianercole Mentasti non raccoglie le critiche che per tutta l’estate sono state mosse contro il progetto che trasformerà il lungolago luinese e che ancora proseguono sul gruppo ad hoc creatosi in Facebook: « Lo abbiamo già detto anche in consiglio: il muro verrà abbassato e ridotto».

Galleria fotografica

Luino, il muro della discordia 4 di 16

«C’è molta confusione, comunque, e molta strumentalizzazione su questa vicenda – spiega il primo cittadino – Nel progetto si prevede un bar e un bagno pubblico. Ci sarà, inoltre, una vetrata che non oscurerà la vista e permetterà ai bambini di non respirare lo scarico delle vetture».

Per chiarirsi le idee su come cambierà la via d’accesso di Luino, da martedì verrà esposto il plastico due metri per uno, una riproduzione fedele del progetto approvato in tutte le sedi richieste nel corso degli ultimi due anni: « Quello che non viene detto è che, grazie a questa opera, Luino avrà la sua passeggiata sul lago, trecento metri di lunghezza per cinque di larghezza, in un parco attrezzato e protetto. È chiaro che non ci sarà solo verde, ma la gente potrà trovare anche un posto di ristoro e persino una scalinata che conduce direttamente sul lago. Da martedì i malpensanti sono invitati a vedere davvero cosa sta avvenendo sul nostro lungolago».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Luino, il muro della discordia 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.