Minacciò e stupro donna, in carcere dopo 8 anni

La squadra mobile ha arrestato un nordafricano che deve scontare 3 anni e 4 mesi di carcere

Armato di pistola minaccio’ una donna e la violento’. Dopo otto anni per K.E.H., cittadino marocchino di 39 anni, si sono aperte le porte del carcere. Oggi gli uomini della squadra Mobile di Varese hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Milano.

Era l’ottobre del 2002 quando una sudamericana fu avvicinata dall’uomo e fu costretta a salire a bordo della sua auto. Armato di pistola, l’uomo la stupro’. Una violenza confermata dagli accertamenti medici.

Riconosciuto dalla vittima pochi giorni piu’ tardi, il nordafricano vede scontare tre anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale. Per lui si sono aperte le porte della casa circondariale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.