Varese-Atalanta: uno “scontro” solo sportivo

Viva soddisfazione è stata espressa dal Questore cardona per il clima che ha caratterizzato l'incontro di calcio del Franco Ossola. Un pomeriggio che era ad alto rischio sicurezza

Il Questore di Varese, Marcello Cardona, ha espresso viva soddisfazione per la riuscita del servizio di ordine e sicurezza organizzato per l’incontro svoltosi ieri allo stadio “F. Ossola” tra Varese ed Atalanta.
 
«Il fatto che non vi sia stato alcun incidente è dovuto – ha commentato il Questore – ad una attenta attività di prevenzione info/investigativa, intensificata al massimo dopo i fatti di Alzano Lombardo, unita ad un dispositivo di servizio ben elaborato e “robusto”, grazie ai rinforzi messi a disposizione dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza».
 
Il Responsabile dell’ordine pubblico della provincia di Varese ha sottolineato, inoltre, l’importanza del programma della Tessera del Tifoso. Infatti, gli oltre 600 tifosi dell’Atalanta giunti a Varese, tutti abbonati con Tessera del Tifoso del club orobico, non hanno dato alcun tipo di problema, dimostrando grande sportività e partecipazione: «Segno del fatto che chi aderisce al programma fa Unica nota stonata è stato uno striscione esposto per pochi attimi nella curva dei tifosi varesini contro la parte della stragrande maggioranza dei tifosi italiani che hanno interesse ad andare allo stadio solo per la passione sportiva che li lega al loro club» commenta la nota della Questura.
 

Tessera del Tifoso. Personale della Digos è prontamente intervenuto a sequestrarlo, visto che non era stato autorizzato.

 
Al termine del servizio, il Questore, tramite gli apparati radio, ha salutato e ringraziato tutti i poliziotti in servizio, i Funzionari ed il Dirigente del dispositivo, senza dimenticare le altre forze dell’ordine e la Polizia Locale di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.