Nei boschi con centinaia di dosi di droga, arrestato 22enne

Nei guai un ragazzo di origine marocchina, irregolare, che vendeva diverse dosi di droga anche a minorenni

Spacciava droga nei boschi di Cislago, anche ragazzi minorenni. In manette, dopo l’indagine condotta dai carabinieri di Saronno, è finito un ragazzo di 22 anni, di origine marocchina, pregiudicato ed irregolare sul territorio nazionale, poiché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Como. Nel dettagli il giovane è stato trovato con diverse centinaia di dosi di cocaina in favore di numerosi tossicodipendenti della zona, tra cui almeno trenta dosi ad un minorenne in cambio di 30 euro cadauna. Il 22enne è inoltre ritenuto responsabile di aver spacciato, tra i mesi di novembre 2010 e marzo 2011, nei boschi al confine tra i comuni di Cislago e Mozzate (CO).
Le indagini sono state portate avanti dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Saronno e i controlli hanno anche interessato le zona boschive di Saronno, Uboldo e Origgio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.