Sorrisi e applausi per la Varese che vince

Al Centro Congressi De Filippi si è tenuta la tradizionale cerimonia di inaugurazione dell'annata sportiva: tra gli ospiti d'onore le sorelle Bosetti e le neo-bustocche Leonardi, Lotti e Pisani

Giulia Leonardi ed Elena Perinelli, Giulia Pisani e Silvia Lotti, le sorelle Bosetti: sembra un derby di serie A1 femminile e invece è “solo” l’inaugurazione della stagione 2011-2012 organizzata dal Comitato Provinciale di Varese della Federazione Italiana Pallavolo, che nella splendida cornice del Centro Congressi De Filippi ha voluto premiare, oltre alle migliori squadre della scorsa annata, anche le giocatrici della zona che si sono distinte con la maglia delle varie nazionali. Ma il presidente provinciale, Alberto Bonomi, non si nasconde dietro i successi delle squadre di vertice e nel suo discorso inaugurale ammette: “Abbiamo avuto una flessione nei campionati nazionali e regionali, dovuta in parte alla carenza di sponsor, in parte al cambio generazionale che stiamo attraversando. Soprattutto nel maschile siamo in difficoltà e i migliori giocatori emigrano altrove. Dobbiamo convogliare gli sforzi nella crescita del settore giovanile e nel coinvolgimento delle scuole, dal Minivolley in su; e speriamo che il confronto con esempi di eccellenza sia un modello per tutti”.

Alla festa della pallavolo varesina non mancano le autorità: l’assessore comunale allo Sport Maria Ida Piazza, quello provinciale Giuseppe De Bernardi Martignoni, il segretario del CONI provinciale Ito Giani e il suo presidente Fausto Origlio. Quest’ultimo non si fa scappare l’occasione per lanciare un allarme “politico”: “Lo sport si fa sul territorio e non dal centro. Stanno cercando di massacrare i comitati locali per poter centralizzare tutte le decisioni e scegliere al posto nostro, spero che il movimento sportivo non permetterà questo scempio”. Per la Fipav interviene il consigliere nazionale Bruno Cattaneo: “Questa provincia ha sempre espresso eccellenze pallavolistiche e continua a farlo nonostante la contingenza non facile. Il livello di partecipazione è altissimo, e premiare chi ha vinto è un po’ come premiarvi tutti”.
I veri protagonisti della serata sono però atleti e atlete della provincia che si sono imposti nei rispettivi campionati: su tutti svetta l’Amatori Atletica Orago, che oltre a fare incetta di trofei in provincia e in regione festeggia per il terzo anno consecutivo il titolo nazionale Under 16. E da domani si riparte con una nuova stagione: già lunedì 10 ottobre iniziano i campionati Under 18 e Under 16 femminili, il 17 ottobre tocca all’Under 18 maschile e il 24 ottobre alla Prima Divisione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.