L’inglese con un docente d’eccezione: John Peter Sloan

Lezione a sorpresa per i 1800 studenti dell'Ite Tosi che, riuniti nell'aula magna, hanno trovato il professore inglese più famoso. Anche grazie alla sua partecipazione a Zelig

John Peter SloanLunedì 2 aprile, alle ore 11, suona la campanella e, nell’Aula Magna del “Tosi”, gremita di studenti, sale in cattedra il prof. … John Peter Sloan. Una sorpresa per gli oltre 1800 allievi e tutto il personale dell’ITE che hanno potuto seguire la lezione in video conferenza anche dalle classi. Apprendere l’inglese divertendosi: ecco il senso dell’iniziativa nata nell’ambito delle celebrazioni per il 60° dell’Istituto di Viale Stelvio.

 
John Peter Sloan è oggi l’insegnante di Inglese più famoso d’Italia, ma anche musicista, scrittore e attore. Dopo aver mosso i primi passi come cantautore e aver girato l’Europa per più di 15 anni, Sloan decide di fermarsi in Italia. Nel nostro Paese inizia una nuova carriera come docente, ma, deluso da una didattica noiosa e poco efficace, decide di creare un nuovo metodo per insegnare l’inglese: un metodo mirato, pensato proprio per gli italiani, ma, soprattutto, divertente. In breve tempo, i corsi di Sloan sono così popolari da essere trasformati in uno spettacolo vero e proprio, lanciato da “Zelig”. Inizia così la stagione del successo: teatro, televisione, libri e dispense…
 
La lezione-spettacolo ha avuto luogo in occasione dei festeggiamenti del 60° anniversario della fondazione dell’ITE, che ha come suo tratto caratteristico l’internazionalizzazione. L’Istituto di Viale Stelvio è stato tra le prime scuole in Italia ad introdurre lo studio dell’inglese come prima lingua straniera. Oggi, oltre a scambi e progetti che utilizzano come lingua veicolare l’inglese, al “Tosi” è possibile seguire corsi Clil, che prevedono l’insegnamento di parte del monte ore in lingua inglese, e conseguire l’IGCSE, la prestigiosa certificazione dell’università di Cambridge che corrisponde agli esami che sostengono gli studenti inglesi al termine delle scuole superiori.
 
Sono stati proprio gli studenti che hanno scommesso su questi percorsi di studio, investendo impegno ed energie, ad aver avuto l’opportunità di partecipare dal vivo all’evento. Sorpresa ben riuscita e accolta con entusiasmo dagli allievi. Applausi a scena aperta, risate fragorose e, infine, standing ovation.
 
«La lezione–spettacolo, tenutasi all’ITE – spiega la preside Nadia Cattaneo – ha offerto spunti didattici e metodologici molto interessanti. Sloan ha dimostrato che è possibile apprendere una lingua divertendosi».
 
«E’ stata una delle ore più belle passate tra i banchi di scuola –  sostiene Alessia 4DI – tra una risata e l’altra abbiamo potuto approfondire la nostra conoscenza della cultura e della mentalità britannica, riflettendo sulle analogie e le differenze tra il Bel Paese e il Regno Unito».
 
 174Un intervento caratterizzato da leggerezza seria e serietà leggera – prosegue la Preside – che sarà senz’altro di stimolo ai nostri studenti nell’apprendimento dell’inglese ».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.