Crollano calcinacci della Ex Aermacchi

In via Crispi i segni del degrado, chi passa dalla strada rischia una pietra in testa. E' sicurezza questa?

Una caduta di calcinacci dai muri della fabbrica dismessa Ex Aermacchi.

E’ avvenuta domenica, su un tratto di via Crispi destinato al passaggio pedonale. Non ci sono stati feriti ma i calcinacci sono potenzialmente pericolosi per l’incolumità dei passanti.

La fabbrica è per gran parte chiusa, e gli ex magazzini hanno spesso il tetto sfondato. Ma sono gli esterni a creare qualche problema. Già lo scorso anno lungo la via Castoldi si erano verificate cadute di Calcinacci e da anni in via Crispi si verificano piccole cadute. I muri sono invece occupati dalle scritte "Topina ti amo".
Che almeno non sono pericolose. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.