“Palazzo Visconti non è una priorità, non ci sono le risorse per sistemarlo”

Il sindaco spiega la situazione del più antico edificio della città, colpito da un incendio tre anni fa: “Servono 10 milioni di euro, valuteremo se cercare partner, da soli non si può far nulla”

«Palazzo Visconti ha subito una battuta d’arresto, non esistono risorse economiche per poter pensare seriamente a un recupero dell’edificio». Parole del sindaco Luciano Porro che interviene dopo la richiesta della Lega Nord di chiudere la commissione dedicata all’edificio più antico della città, colpito da un incendio circa tre anni fa. Il Carroccio ha avanzato la richiesta dopo che la commissione ha presentato nello scorso marzo le proposte elaborate per il recupero della struttura. «L’amministrazione non ha ancora risposto su quelle valutazioni perché non c’è molto da dire – spiega Porro -. Non corrisponde al vero che ci siano litigi a livello di maggioranza. La battuta d’arresto è legata al fatto che non esistono risorse economiche da destinare al recupero di Palazzo Visconti».
La valutazione che il Comune dovrà fare è «se fare comunque uno sforzo per ricercare partner – spiega il sindaco -. Servono comunque 10 milioni di euro, ma il comune non ce li ha. Abbiamo deciso di privilegiare altro e Palazzo Visconti, ad oggi, non è una priorità per la città. Se il soldi non ci sono questo progetto va in coda rispetto ad altro. È chiaro che in una situazione economica che stiamo vivendo, qualcosa dei famosi dieci punti del programma elettorale bisognerà prendere atto che non si potrà fare. Oggi non si può continuare a spendere come si è sempre fatto». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.