Bagaglio (Sel): “Staffetta del digiuno a sostegno di Pannella”

L'esponente del partito: «È auspicabile che la prossima legislatura affronti seriamente il problema del sovraffollamento delle carceri»

Riceviamo e pubblichiamo

Domani (21 dicembre) effettuerò per una giornata lo sciopero della fame a sostegno della battaglia di Marco Pannella.
Oltre alle parole di apprezzamento (che gli arrivano da tutti gli uomini di buona volontà) , ho pensato di effettuare un atto che, seppur simbolico nella sua essenza, vorrei fosse considerato come l’inizio di una staffetta cui possono aderire coloro che condividono l’iniziativa di Pannella .
Indipendentemente dalle posizioni del Partito Radicale, che molte volte ho condiviso, altre no, in questa circostanza non posso che essere a fianco moralmente di Marco Pannella , la cui salute preoccupa tutti gli Italiani .
Di tanto in tanto la stampa e qualche parlamentare, ci aggiornano circa le grandissime difficoltà presenti nelle carceri , sia per i detenuti, sia per chi vi lavora; istituti di pena sovraffollati, molti fatiscenti, ove il percorso rieducativo è ostacolato da difficoltà oggettive .
Tutti sappiamo che, nonostante i proclami di un “ Piano Carceri “ annunciato da chi di volta in volta ci governa, negli ultimi 20 anni si sono suicidati più di mille detenuti e decine di agenti di Polizia penitenziaria, costretti, tutti, a vivere in condizioni disumane ed in presenza di una legalità molto labile .
E’ auspicabile che la prossima legislatura affronti seriamente il problema del sovraffollamento delle carceri dei percorsi rieducativi per i detenuti , consentendo agli operatori di svolgere la propria attività in maniera dignitosa .
Spero che l’appello per la STAFFETTA DEL DIGIUNO sia accolta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.