Frana sulla provinciale, si attendono i rilievi dei tecnici

La caduta di massi sulla sp69 prolungherà al chiusura della provinciale. La viabilità alternativa per bypassare il punto chiuso

brezzo di bedero sp69Qualche masso a pochi metri dalla galleria sulla sp69 a Brezzo di Bedero ha causato la chiusura della strada nella giornata di ieri, domenica 19. La situazione oggi è la medesima, col tratto chiuso. In mattinata la polizia locale del paese ha operato un sopralluogo, ed a una prima analisi sembra non esserci stata nella notte alcuna evoluzione dello smottamento. Nel corso della giornata sono attesi sopralluoghi di geologi e tecnici della Provincia che decideranno il da farsi. Il punto di strada interessato dallo smottamento è seguito da una barriera paramassi posata anni fa.
La rete in acciaio si interrompe proprio nel punto in cui il movimento franoso ha portato a valle sassi e detriti, mossi probabilmente per le forti piogge cadute in questi giorni.
Nel frattempo indichiamo una viabilità alternativa per bypassare il tratto franato: provenendo da Laveno Mombello (o da Luino, in senso inverso) è possibile servirsi della sp31: all’altezza di Porto Valtravaglia, alla frazione di Muceno, seguire le indicazioni per Germignaga. La strada indicata non è adatta a mezzi pesanti, che per arrivare a Luino dovranno invece servirsi della statale 394 della Valcuvia.

Galleria fotografica

Frana sulla sp69 4 di 10

Aggiornamento delle 18:
Il sopralluogo effettuato non ha permesso di comprendere con sicurezza la situazione. È attesa un ulteriore analisi nella giornata di martedì con uno scalatore e un geologo. Al di sopra del luogo dove è caduta la frana esiste un altro pezzo di terreno e roccia che minaccia di staccarsi. I tecnici devono stabilire se è più conveniente fissarlo e mettere l’area in sicurezza o farlo franare spontaneamente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Frana sulla sp69 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.