Un successo i giochi di Camelot 2013

La settimana di spettacoli e giochi ha animato la struttura comunale di via Sottocorno-via Padre Lega, con gran finale lo scorso weekend

Tutti col naso rosso, tutti coi cuori aperti: la signora Fernanda del nucleo Ginevra (vincitore dei Giochi 2013) alza la coppa al cielo dalla sua sedia a rotelle, si commuove, e l’applauso viene spontaneo e naturale. Si sono conclusi così domenica alle 18 i Giochi di Camelot di quest’anno. La festa finale, durata tutto il giorno, è stata il coronamento ad una settimana che definire speciale è poco. Passiamo in carrellata i momenti più belli, anche se sono stati davvero tantissimi: dopo il torneo di scacchi e il saggio di pianoforte dei ragazzi di Musicolandia, sabato e domenica scorsi, c’è stata lunedì la grande parata inaugurale intorno alla struttura con i ragazzi dell’Associazione Impronte Creative e Marco Raparoli a dare la giusta energia con i loro numeri di abilità e giocoleria. Martedì scorso tanti ospiti e familiari hanno partecipato insieme al Consiglio di Amministrazione al “pranzo comunitario” organizzato da 3SG e servito per l’occasione dallo staff organizzativo e animativo.
Mercoledì è stata la volta dei laboratori intergenerazionali: la mattina le ragazze di Parada Italia hanno intrattenuto con i loro racconti e giochi di abilità gli anziani del Camelot e gli alunni di una classe della scuola Primaria dei Ronchi. Al pomeriggio ancora Raparoli e il suo laboratorio di giocoleria ad allietare le ore degli ospiti della casa di riposo e dei tantissimi bambini presenti.
Dopo il giovedì e venerdì tutti dedicati alle gare del trofeo, è arrivato il fine settimana appena trascorso. Lungo tutti e due i giorni i volontari dell’Associazione “i Cavalieri di Camelot” hanno esposto i lavori fatti dalle ospiti della struttura. In un’altalena di momenti magici, divertenti e commoventi la giornata è trascorsa piacevolmente: La Banda di Stunaa di Sesto Calende, uomini vestiti rigorosamente da donne, ha aperto in allegria il sabato pomeriggio, preparando gli animi alla sera a tema spagnolo con la grande paellata con fiumi di sangria e crema catalana preparata dal Bar Excalibur che ha riscosso un grande apprezzamento.
Le note e la voce di Bia The Singer hanno fatto da sottofondo alla serata che ha visto la partecipazione del Presidente di 3SG Giovanni Girardi insieme ai consiglieri Selvagio e Sanfelice, del Sindaco di Gallarate Edoardo Guenzani, del Vice Sindaco Giovanni Pignataro e dell’Assessore ai Servizi Sociali Margherita Silvestrini.
L’autoironia e il coraggio di Michele La Fortezza hanno infine illuminato la serata di sabato: la sua disabilità è stato lo spunto di ogni sua battuta comica, in una sala Multimediale stracolma di pubblico il cabarettista ha voluto dedicare lo spettacolo all’amico fraterno appena scomparso Don Andrea Gallo.
E poi, chiudendo idealmente il cerchio, arriviamo a domenica 26: a Tarek il clown mangiafuoco a rotelle di Brescia, che con i suoi sorrisi e il suo talento ci ha insegnato come si sorride alle avversità, la cui spettacolare esibizione ha preceduto la partenza della “Stracamelot”, camminata non competitiva di 5 km per le strade e nei boschi dei Ronchi.

Ora è già domani, è il tempo della memoria e del ricordo. «Ricordi che ci rimarranno sicuramente incisi nei cuori», dicono in via Sottocorno. In anteprima il Presidente di 3SG Giovanni Girardi, al momento della premiazione, ha svelato il titolo della manifestazione del prossimo anno, che sarà “I Giochi della (loro) Gioventu’”, una settimana che farà rivivere agli Ospiti le emozioni di un tempo e che porterà i bambini a provare i poco conosciuti balocchi e divertimenti di una volta ..

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.