I ragazzi portano il detenuto e i suoi errori sul palco

Appuntamento al teatro Manzoni con i ragazzi dell'associazione "La mia voce ovunque" che si occupa di adolescenti. Insieme a loro ci sarà Alessandro, detenuto del carcere di Busto

associazione la mia voce ovunque
busto arsizio varie

L’associazione “La mia voce ovunque” festeggia un compleanno speciale, il quinto dalla sua nascita, e invita tutti al teatro Manzoni per il 29 aprile alle 21 (biglietti a 5 euro) per la prima dello spettacolo “L’errore” realizzato dai ragazzi dell’associazione, l’Enaip con Sergio Preite (educatore e formatore nel carcere di Busto) e il patrocinio dei comuni di Busto Arsizio e Castellanza.

La sfida educativa di Monica Guanzini e dei ragazzi che partecipano, questa volta, tocca corde profonde grazie alla presenza di un detenuto, Alessandro, che racconterà insieme ai “ragazzi di via Varzi” (il nome del gruppo storico da cui è nata l’associazione, ndr) gli errori di una vita dai problemi di droga alla risalita, fino alla nuova esperienza del carcere.

Nei mesi scorsi i ragazzi hanno anche visitato la struttura di via per Cassano e constatato con i loro occhi cosa vuol dire vivere questa esperienza, parlando con alcuni detenuti.

«I miei ragazzi – spiega la presidente – avranno a che fare con chi ha realmente sbagliato. Sarà un modo, anche per loro, per prendere coscienza di sé e per darsi un nuovo obiettivo».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.