Non vanno i caloriferi. Gli studenti tornano a casa

I ragazzi degli istituti Don Milani e Montale si sono rifiutati di entrare nelle aule. Poi hanno deciso di lasciare i due plessi scolastici

don milani tradate
don milani tradate

Sciopero degli studenti degli istituti don Milani ed Eugenio Montale di Tradate per un guasto all’impianto di riscaldamento. Mercoledì mattina, 18 gennaio, i ragazzi degli istituti superiori di via Gramsci hanno trovato la scuola la freddo. All’inizio i ragazzi sono regolarmente entrati, ma non nelle aule, in attesa che la situazione fosse riportata alla normalità. Dopo circa mezz’ora gran parte degli alunni dei due plessi scolastici in massa hanno abbandonato le strutture.

Dalla Provincia di Varese, il consigliere Paolo Bertocchi spiega nel dettaglio l’accaduto: «Nella notte c’è stato un calo nella fornitura del gas e l’impianto di riscaldamento è andato in blocco. Abbiamo sistemato la situazione e intorno alle 9.30 la caldaia è tornata funzionare. Nel pomeriggio invieremo nella scuola i nostri tecnici per far riparare la valvola ed evitare che possa ripetersi quanto accaduto».

Lorenzo Stoica, rappresentante d’istituto del Don Milani: «Quando siamo arrivati questa mattina abbiamo trovato la scuola al freddo. Non si poteva rimanere in quelle condizioni, lo dicevano anche i professori».

Non è della stessa opinione il preside dell’istituto Montale, Calogero Montagno: «La situazione è stata ripristinata dopo un’ora. Ho chiesto agli studenti del nostro istituto di portare pazienza ma loro hanno comunque voluto non rientrare nelle aule. L’assenza per noi risulta quindi ingiustificata»

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.