Varese vuole diventare “capitale dei giovani 2018”

La candidatura dovrà essere presentata entro il 31 marzo. Grande partecipazioni di giovani alla chiamata dell'assessore Strazzi e del consigliere Fisco

rizzi maroni

Varese vuole diventare “Capitale dei Giovani” 2018.

L’ufficializzazione della candidatura è avvenuta alla presenza dell’assessore Francesca Strazzi e del consigliere comunale Giacomo Fisco che sostiene l’iniziativa.

In un salone estense gremito tra ragazzi, associazioni di categoria, giovanili e sportive, scuole superiori e università si è dato corpo al desiderio di sostenere la città per il riconoscimento  promosso dal Forum Nazionale dei Giovani in collaborazione con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale. L’idea è quella di far entrare la città giardino in un circuito giovanile e di promuoverla dal punto di vista turistico.

La scelta spetterà a una giuria composta da 9 persone ( 4 del comitato promotore, una designata dalla capitale in carica e quattro della società civile con meriti nell’ambito delle politiche giovanili).
La presentazione del progetto dovrà avvenire entro il 31 marzo e le finaliste verranno indicate il 28 aprile con la proclamazione il 30 giugno.

L’obiettivo che si è posta l’amministrazione dovrà assicurare il massimo coinvolgimento dei giovani nelle decisioni che riguardano temi a loro vicini, dalla partecipazione alla cultura, dall’imprenditorialità al turismo a misura di ragazzo. Tra le iniziative c’è la Consulta cittadina mentre Fisco propone uno sportello mobile dei servizi Informagiovani e Informalavoro.

Tante le idee messe sul tavolo per far decollare l’idea di una città aperta e accogliente dove i giovani potranno trovare occasioni e spunti di aggregazione e socialità.

L’officina delle idee rimane comunque aperta fino al 20 marzo: la possibilità di segnalare idee e suggerimenti scrivendo a giuseppe.letobarone@comune.varese.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore