TEDxVarese arriva a giugno con idee per “Tornare a crederci”

Sabato 17 giugno la città giardino si apre al modello internazionale TED con gli interventi di scienziati, docenti, divulgatori scientifici, performer, amministratori delegati, artisti. Biglietti online dal 17 maggio

tedxvarese
Foto varie

“Tornare a crederci” è il tema scelto per la prima edizione di TEDxVarese, la conferenza in stile TED che per la prima volta arriverà anche nella città di Varese sabato 17 giugno. La location dell’evento sarà la suggestiva cornice di Ville Ponti e sul palco dell’evento saliranno 16 speaker che racconteranno la propria storia declinando il tema di questa edizione.

Galleria fotografica

Gli speaker di TEDxVarese 2017 4 di 9

A TEDxVarese prenderanno la parola scienziati, docenti, divulgatori scientifici, performer, amministratori delegati, artisti, persone comuni e personalità del territorio e nazionali. In questi giorni il team organizzatore ha diffuso i primi nomi degli speaker dell’evento, tra i quali figurano Alan Belward, Earth observation scientist del Joint Reseach Centre della Commissione Europea di Ispra; Massimiliano Tarantino, Segretario Generale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Responsabile della Comunicazione Corporate e Relazioni Istituzionali del Gruppo Feltrinelli; Vittorio Cosma, noto artista, musicista, compositore e direttore artistico di numerosi festival; Marco Magnifico, Vice Presidente Esecutivo e membro del Comitato Esecutivo del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano; Silvio Revelli, CEO di Volta Robots, azienda di intelligenza artificiale per veicoli senza pilota; Michela Prest, fisico sperimentale delle particelle e professore dell’Università degli Studi dell’Insubria; Federico Visconti, rettore dell’Università Liuc; Roberto Andreoli, direttore della divisione cloud ed enterprise di Microsoft Italia e charity athlete di Suunto; Iolanda Pensa, Wikipediana, ricercatrice e responsabile generale del raduno mondiale di Wikipedia a Esino Lario ed Elisa Carnelli, attrice e drammaterapeuta e direttrice della compagnia di attori detenuti nella Casa Circondariale di Busto Arsizio. I nomi degli altri speaker verranno svelati nei prossimi giorni sul sito e all’interno dei canali social ufficiali di TEDxVarese.

L’evento comincerà al mattino e si concluderà nel tardo pomeriggio. I biglietti per poter partecipare all’evento verranno messi in vendita esclusivamente online a partire dal 17 maggio sul sito tedxvarese.com e su Eventbrite. I posti disponibili per la prima edizione sono limitati a 100 e chi non riuscirà a prendere parte dal vivo all’esperienza potrà seguire l’evento trasmesso in diretta video da altri punti della città o sui canali della manifestazione.

TEDxVarese è un evento organizzato da David Mammano, che è licenziatario per TED, e da Giovanni Zenga nel ruolo di co-organizzatore. Al loro fianco, un team di altre dieci persone con una forte componente giovanile si occupa dei vari aspetti organizzativi e logistici. «Sono molto contento di essere riuscito a portare a Varese il format TEDx e poter offrire al nostro territorio un nuovo modo di raccontarsi e di ascoltarsi. Il tema scelto per questa edizione si presta a molteplici interpretazioni: ha in sé una forte idea di speranza, fiducia ma anche di attenzione alla dimensione umana e ancora di ripartenza economica. Può essere un invito coraggioso o un modo di porsi quando siamo chiamati a confrontarci con il presente per progettare il futuro anche quando tutto sembra difficile. TEDxVarese è un’occasione di confronto e ispirazione che sta già coinvolgendo tante persone», dichiara David Mammano. «L’idea dietro TEDxVarese nasce molto prima che questo e-vento prendesse la forma di una conferenza in stile TED. Nasce dalla ricchezza di conoscenza, impresa e cultura che abbiamo avuto modo di conoscere sul territorio di Varese. Nasce anche dalla voglia di prendere questo patrimonio e renderlo fruibile. Nasce dalla passione per l’intelligenza, nelle sue molteplici forme, applicata al reale e presente nelle imprese, nelle università, nei rapporti umani, su di un palcoscenico»,  dichiara Giovanni Zenga.

Il video di lancio dell’evento

Tra i promotori e partner dell’evento anche Varesenews che quest’anno compie vent’anni e organizzerà diverse iniziative che renderanno protagonista la propria comunità. «Tornare a crederci non è uno slogan. È una condizione che tiene uniti sentimenti e prassi. Per questo TEDxVarese è un’occasione importante per la nostra città e non solo. È stata già un successo. La risposta di centinaia di persone che in forma spontanea si sono fatte sentire dà l’idea di quanto sia importante mettere in circolo energia positiva. Varesenews è quindi onorata di far parte della squadra organizzativa», commenta Marco Giovannelli, direttore del quotidiano online.

L’evento è organizzato grazie alla partnership con Acer ItaliaElmec Informatica e Savinelli ed è realizzato con il patrocinio della Commissione Europea – Joint Research Centre, della Provincia di Varese, del Comune di Varese, dell’Università degli Studi dell’Insubria e dell’Università LIUC Carlo Cattaneo.

Che cos’è un TEDx?

Una conferenza locale organizzata sul modello di TED, quella ideata nel 1984 a Vancouver e che annualmente raduna le migliori menti del pianeta per condividere le proprie idee. “Ideas worth spreading” (“Idee che vale la pena diffondere”) è infatti il motto di TED. Gli eventi TEDx sono esperienze uniche a cui poter partecipare dal vivo. Gli interventi vengono anche registrati in video e i contenuti sono poi diffusi sulle piattaforme di TED e seguiti da milioni di persone.
Per contribuire alla buona riuscita dell’evento sono state selezionate anche decine di volontari tra centinaia di candidature pervenute da tutta Europa: il loro compito sarà portare un contributo nelle diverse aree organizzative dell’evento, dall’accoglienza alla comunicazione digitale, dalla logistica alle traduzioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gli speaker di TEDxVarese 2017 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.