Concerto d’Epifania con il coro Sine Nomine

Tradizionale appuntamento d'inizio d'anno promosso da Vivere Crenna, insieme alla parrocchia e all'Usci

gallarate generico

Prosegue anche nel 2018 la tradizione del Concerto d’Epifania, che l’Associazione Vivere Crenna organizza ormai da molti anni nella chiesa di San Zenone a chiusura delle festività natalizie. Il concerto, promosso in collaborazione con la Parrocchia di San Zenone, USCI – Unione Società Corali Italiane Delegazione di Varese e con il patrocinio del Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura, si terrà sabato 6 gennaio alle ore 21 nella Chiesa di San Zenone a Crenna di Gallarate e vedrà impegnato il Coro da camera Sine Nomine  Città di Varese, diretto dal M° Giuseppe Reggiori. In programma i canti tradizionali per il Natale legati al rito di Santa Lucia, particolarmente sentito nel nord Europa. Un concerto molto suggestivo quasi interamente a lume di candela, come d’uso nei paesi scandinavi.

CANTI TRADIZIONALI PER IL NATALE | Il rito di Santa Lucia

Il 13 dicembre in Svezia non è un giorno come tutti gli altri: è Santa Lucia, grande festa in tutto il paese. Vestita di bianco, con una corona di candeline accesa in testa: ancora oggi al nord la si ricorda così. Secondo il vecchio calendario il 13 dicembre era la data del solstizio, ovvero la giornata più breve dell’anno. Serviva dunque una “santa della luce” per garantire che sole e calore sarebbero presto tornati a dare vita al mondo! Non solo in Svezia, ma anche in Scandinavia e Norvegia la festa è molto sentita: nelle abitazioni nordiche, la mattina del 13 dicembre, una giovane si alza, indossa un abito bianco e si aggiusta una corona di candele accese sul capo. Poi inizia a cantare il classico repertorio di canzoni dedicate all’oscurità dell’inverno e alla luce che sta per fare il suo ritorno, svegliando tutta la famiglia: l’idea è di portare la luce delle candele a illuminare la casa prima del levarsi del sole. In Svezia i riti di santa Lucia hanno uno spazio particolare: nelle case è tradizione che la figlia più giovane, con veste bianca e corona luminosa, svegli i genitori offrendo loro dolci e caffè. Nel momento culminante della giornata, i cori delle varie città cantano la canzone di Santa Lucia.

CORO DA CAMERA SINE NOMINE CITTÀ DI VARESE

Il Coro da camera SINE NOMINE si è costituito nel 1990 per iniziativa del suo attuale direttore, Giuseppe Reggiori. Da allora l’Ensemble ha svolto un’intensa attività concertistica eseguendo, fino ad oggi, oltre 150 concerti per importanti Enti ed Associazioni Musicali di diverse città d’Italia, esibendosi anche in Svizzera, Germania e Francia. Nel 1995 si è aggiudicato il primo premio assoluto al Concorso Internazionale “Città di Tortona” (AL). Nel 2005 il coro è stato selezionato per il 41° Festival Corale Internazionale di Montreux, ottenendo il diploma di merito “très bien”. Il suo repertorio spazia dalla musica sacra a quella profana di tutte le epoche. Dal 1995 ha collaborato con la Camerata Polifonica di Milano, il Quintetto di Ottoni Italiano, il Vokalkreis Reinbeck (Germania), l’orchestra da camera di Engelberg (Svizzera), la clavicembalista Emilia Fadini (conferenza‐concerto), l’orchestra dell’Università degli Studi di Milano e il direttore d’orchestra Helmut Imig (Kontzertgebow di Amsterdam, London Sinfonietta…), l’orchestra sinfonica “G. Verdi” di Milano e l’orchestra da camera “I Musici Estensi”. Dal 2011 si è costituita una sezione pop del coro che, con il nome de “I Brutti e Buoni”, propone un repertorio di musica leggera italiana dagli anni ‘20 ai giorni nostri; tutti i brani sono stati arrangiati dal M° Giuseppe Reggiori.

GIUSEPPE REGGIORI

Si è diplomato brillantemente in pianoforte presso il conservatorio “A. Boito” di Parma sotto la guida della professoressa G. Gazzotti. Allo studio del pianoforte ha affiancato gli studi di composizione sotto la guida del maestro G. Manca. Scrive costantemente composizioni sacre e profane per coro (mottetti, messe, madrigali…) ed elaborazioni corali di brani pop. Ha seguito i corsi di direzione d’orchestra tenuti dai maestri F. Gallini (Civica Scuola di Musica di Milano), G. Khun (Pomeriggi Musicali) ed E. Simon (Filarmonica di stato di Oradea). Dirige “Il Diletto Moderno”, e suona come clavicembalista nel trio barocco “Gli Speziali”, entrambe formazioni con strumenti d’epoca o copie filologiche. Ha frequentato presso l’Istituto Pontificio Ambrosiano di Musica Sacra di Milano i corsi di canto gregoriano (M° F. Rampi), organo (M° L. Molfino) e direzione di coro (M° G. Bredolo). Si è perfezionato in direzione di coro con L. Larsen, T. Kaljuste, K. Suttner, F. Bernius, G. Graden e F. Heyerich. Ed è proprio la musica corale, alla quale si dedica ormai a tempo pieno, che lo ha appassionato maggiormente e che lo ha portato a eseguire oltre 250 concerti in Italia e all’estero per importanti enti ed associazioni musicali.

 

 

Chiesa di San Zenone

Piazza della Repubblica

Crenna di Gallarate

Ore 21.00

INGRESSO LIBERO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore