Valsesia by bike, due percorsi tra monti, borghi e natura

Sentieri e ciclabili attraversano alcuni dei luoghi più suggestivi della Valsesia tra montagne, borghi e natura rigogliosa

Valsesia by bike itinerari

Nasce da un’iniziativa di Monterosa2000 in collaborazione con l’Unione Montana e con i Comuni della Valle e all’interno di una strategia di sviluppo turistico, il progetto di rilancio e completamento dei percorsi ciclo-pedonali della Valsesia.

Di seguito proponiamo due itinerari per scoprire alcuni dei luoghi più suggestivi della Valsesia. 

PERCORSO BALMUCCIA-ALAGNA e viceversa

CARTELLO GIALLO – NUMERO 1 in campo VERDE

PARKING – Sulla  Strada Provinciale 299 all’altezza di Balmuccia, si incontra il cartello giallo della ciclabile e, girando a destra, si prosegue seguendo le indicazioni gialle  per giungere sino al parcheggio della Scuola oppure, proseguendo verso il basso, e superando un piccolo tunnel, a quello del Centro Canoa e Rafting Monrosa.

Da qui parte un interessante sentiero che, una volta attraversato il ponte sul Sesia, si inoltra sul fianco della montagna con una suggestiva vista sul canyon sottostante e, superando alcuni dislivelli impegnati, giunge al ponte più a nord che, una volta attraversato, conduce all’abitato di Scopetta raggiungiubile attraversando la SP 299.

Da qui si esce per 400 mt.ca. sulla Provinciale per infilarsi sulla ciclabile di Muro di Scopa e poi, percorrendo il marciapiede ciclabile ,all’altezza di Scopa ,si riattraversa la Provinciale per poi riprendere nuovamente il lato sinistro orografico del Sesia sino all’attravesamento del Ponte di ferro.Da qui si recupera quota con un dislivello impegnativo ma, reso gradevole  dall’attraversamento di boschi di castagno per ridiscendere in frazione Chioso raggiungendo Scopello. Un tratto di ca. 1 km. su strada asfaltata conduce all’imbocco del largo sentiero che, in maniera agevole  raggiunge Piode sul lato destro orografico del Sesia.Da qui si arriva al Ponte di Quare dopo aver superato un bosco di larici.

Dopo 100 mt. in direzione Rassa, sulla destra si imboccata la strada asfaltata che scende sul piano e che attraversa per quasi 2 km. ampi prati e cascine con allevamenti di bestiame.

Giunti a Campertogno si lascia il Sesia sulla destra e si sale su strada asfaltata sino alla graziosa frazione Rusa. Da qui si rientra su di un sentiero boschivo che conduce  a Mollia e si prosegue con moderata pendenza in un contorno di rigogliosa vegetazione sino a Otra Sesia.

Da questo punto, si imbocca la generosa strada sterrata ,recentemente realizzata, che si inoltra in uno spettacolare e imponente bosco di larici. Superati un paio di dislivelli impegnativi ma, brevi si giunge al ponte di Isolello che, attraverso una ripida ma, ampia rampa, permette di raggiungere il ponte pedonabile che attraversa il Sesia permettendo di tornare a percorrere il lato sinistro orografico del Sesia.

Proseguendo su un ampio e agevole sterrato, a tratti ricoperto interamente da un tappeto erboso, si giunge alla frazione Balma di Riva Valdobbia e da qui si prosegue senza particolari difficoltà sino al ponticello che, attraversato ci porta sulla Circonvallazione dove l’indicazione sulla sinistra dell’ultimo cartello giallo ci permette di raggiungere il centro di Alagna potendo ammirare gli scorci più suggestivi.

Per chi non volesse percorrere tutti i 35 km del percorso, esiste la possibilità di accedere al percorso nelle seguenti località:

Balmuccia (partenza)
Scopa
Scopello
Piode
Campertogno
Mollia
Riva Valdobbia
Alagna (arrivo)

All’altezza di queste località e si  incontra il cartello giallo della pista ciclabile direttamente sulla carrozzabile SP 299 .

Le distanze delle singole tratte misurano mediamente 5 km. ca.

SI RACCOMANDA L’USO DEL CASCO PROTETTIVO PER TUTTI

—————————-

PERCORSO SCOPELLO-MERA-RASSA-SCOPELLO

CARTELLO GIALLO – NUMERO 2 in campo BLU

PARKING – Dalla Strada Provinciale SP 299 all’altezza di Scopello il cartello giallo della ciclabile ci invita a girare a sinistra e dopo il superamento del ponte si giunge ad un ampio parcheggio. Da qui un servizio navetta da prenotare presso gli operatori locali ci conduce sino a  Mera. In alternativa è possibile raggiungerla con i propri mezzi imboccando la strada sulla destra a 100mt. dal parcheggio.

La pista ciclabile inizia di fronte all’arrivo della seggiovia dove,una ripida rampa ci porta sul tratto che conduce ai piedi del Monte Camparient.

Da questo punto, con una panoramica sul Monte Rosa spettacolare prosegue il percorso che,con piccolissimi dislivelli attraversa tutta l’Alpe di Mera tra magnifici arbusti di rododendri e mirtilli e ci porta al colle sotto il Monte Ometto. Si prosegue in quota senza particolari difficoltà sino a raggiungere l’Alpe Meggiana all’altezza del Lago del Pizzo. Un maestoso Monte Rosa ci accompagna con moderata pendenza sino all’Alpe Sorbella.

————————–

NOLEGGI E ASSISTENZA TECNICA

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore