Carta d’identità scaduta? Da oggi la rifai a Malpensa

L'ufficio, aperto solo dalle 9 alle 12.30, è stato inaugurato oggi. Ospiterà anche due nuovi sportelli InformaGiovani e InfomaLavoro

Un ufficio, tre servizi: anagrafe, informa giovani e informa lavoro. La novità, nata dalla collaborazioni fra Sea e istituzioni, è stata presentata oggi, venerdì 18 maggio, fra l’entusiasmo generale dei rappresentanti degli enti interessati. «Sembra che facciamo apposta  a complimentarci reciprocamente – scherza Giuseppe Bonomi, presidente di Sea -, ma in realtà siamo sinceri».
I tre sportelli sono nati infatti grazie all’iniziativa dei comuni di Ferno e Lonate Pozzolo, della Provincia di Varese e di Sea. L’obiettivo, è quello di offrire servizi non solo ai passeggeri in transito a Malpensa, ma anche ai cittadini dei comuni limitrofi. «Malpensa è l’aeroporto di Varese – spiega Marco Reguzzoni, presidente della provincia – e non una struttura aliena come viene invece percepita troppo spesso . Questi servizi sono una nuova opportunità, per tutti i cittadini e soprattutto per i giovani».

In concreto quindi, da oggi a Malpensa cresce l’offerta di servizi non esclusivamente legati al trasporto aereo. «Ogni anno circa mille passeggeri devono rinunciare al proprio viaggio perché non hanno un documento valido per viaggiare – spiega Claudia Colombo (nella foto, a destra, mentre riceva la sua Carta d’Identità appena emessa), il sindaco di Ferno che insieme al Comune di Lonate Pozzolo ha dato vita a questo ufficio anagrafe -. Ora Malpensa è l’unico aeroporto nazionale che dà ai propri passeggeri la possibilità di rimediare in breve tempo». Anche se per il momento gli orari sono limitati – solo la mattina dalle 9 alle 12.30 dal lunedì al venerdì, anche compatibilmente agli orari degli uffici dei vari comuni – l’ufficio «sarà in grado di risolvere non pochi problemi – spiega la responsabile Piera Resmini –. Chi dimostra di avere una carta d’imbarco valida da li a poche ore, potrà usufruire di queste servizio. Una volta ottenuto il nulla osta dal comune di residenza, unico momento che potrebbe creare dei problemi soprattutto per il tempo, la persona avrà il suo documento valido».

Di tutt’altro genere invece l’InformaLavoro e l’InformaGiovani, rivolti a chi già lavora a Malpensa, agli abituali clienti dei servizi già presenti nei comuni limitrofi e anche alle aziende che cercano personale per divulgare le proprie offerte di lavoro. I due servizi, gestiti dalla Provincia, funzioneranno come gli altri già presenti sul territorio. «Malpensa di solito invade i territori circostanti – commenta il sindaco di Lonate Piergiulio Gelosa (primo a destra nella foto accanto a Reguzzoni) – oggi per la prima volta sono gli enti locali ad invadere l’aeroporto. È vero, al momento queste sono sperimentazioni, ma sono un ottimo esempio della nuova ventata di collaborazione  fra Sea ed enti locali». Insomma, conclude Bonomi (nella foto, al centro, accanto al prefetto di Varese Roberto Aragno), «senza un impegno serio di tutti Mapensa non può crescere. Nei primi mesi del 2007 il volume di passeggeri in transito a Malpensa è cresciuto del 28 per cento rispetto allo stesso periodo del 2006. Per sostenere questa crescita è necessario aumentare la qualità dei servizi e questo è possibile solo con una collaborazione seria».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.