La diretta dai comuni

Sono partite alle otto le operazioni di conteggio per l'elezione dei sindaci e dei consigli comunali a Somma, Samarate, Luino, Laveno, Gemonio, Origgio, Saronno, Brezzo di Bedero, Casorate sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore,

alfonso urbaniOre 16 – E’ ora di bilanci elettorali anche per la piccola Brezzo di Bedero, dove "Guardiamo avanti" di Alfonso Urbani ha vinto con un margine di 55 voti contro lo sfidante, Luca Minelli, che ha schierato, accorpandole, le tre liste presenti all’opposizione in consiglio comunale. «Proseguiremo il lavoro dell’amministrazione precedente – ha commentato Urbani – e la nostra sfida sarà saper ascoltare i cittadini». L’ex sindaco Daniele Boldrini ha fatto il pieno di preferenze: 81.

Ore 15.28Andrea Pellicini commenta la vittoria a Luino della sua lista "Nuova Frontiera": Andrea Pellicini riceve i complimenti di Rosaria Torri e Vincenzo Liardo«Questa vittoria – ha detto subito dopo l’ufficialità del risultato – va oltre ogni più rosea attesa. Ora però bisogna lavorare e mi piacerebbe partire entro l’estate con tre piccole ma importanti cose per Luino che sono la sostituzione dei giochi per i bimbi al parco Ferrini con giochi più moderni e attrezzati. Vogliamo poi arredare in maniera decorosa e presentabile per la stagione estiva piazza Libertà e, secondo gli impegni presi, vogliamo studiare una soluzione che renda meno gravoso l’impatto ambientale del muro al lago».

Ore 14.30 – Arrivati anche gli ultimi dati: Colombo è ancora sindaco di Somma Lombardo
Con il 56,60% dei consensi e 5133 il sindaco uscente è stato riconfermato alla guida di Somma. «È il segno che il nostro progetto per la città è stato condiviso – spiega a caldo il sindaco Colombo – prevale quindi la soddisfazione per l’ottimo lavoro svolto, e la consapevolezza di quello che ancora c’è da fare».
Pasin si ferma al 30%, Bollazzi al 6,69%, D’Agostini al 3,42%, Trotta al 2,16% e Criseo all’1,40%

Leonardo Tarantino, nuovo sindaco di SamarateOre 13.15 Samarate La Lega Vola, Tarantino sindaco al primo turno
Leonardo Tarantino è il nuovo sindaco di Samarate con 56,83 % dei voti (Lega Nord 32,72, Pdl 25,99). Sconfitto il sindaco uscente, Vittorio Solanti, fermo a quota 26,08 %  (Pd al 17,24 %, Idv 5,05 %, Sel e Comunisti italiani 2,3%). Un risultato positivo, con il 14, 57 %,  per Pietro Bosello della lista civica "Città viva" sostenuta anche dall’Udc";  2,5 % per per Marco Rossini (Sinistra per Samarate e Rif com).


Ore 13.00 – Somma Lombardo
Con tre sezioni ancora da scrutinare, diminuisce leggermente la percentuale del sindaco Colombo che comunque rimane saldamente al di sopra della soglia del 50% necessaria per passare al primo turno. Il centrodestra è al 55,86%; il centrosinistra con Pasin è al 30%; Bollazzi mantiene il suo zoccolo duro al 7%; D’Agostini dell’Idv è al 3,6%; Antonino Trotta è al 2,36% e Giuseppe Criseo di Movimento Libero è fermo all’1,33% con 97 voti

Ore 12.59 – Golasecca, La Reggio festeggia, la Lega no
Ha vinto Maria Maddalena Reggio con il 55,6% dei voti. «È stata una gara fatta sempre cercando di difendere il programma elettorale e di essere propositivi» dice una raggiante Maria Maddalena "Madì" Reggio, riconfermata sindaco dopo il patatrac della sua giunta lo scorso dicembre, ad appena sei mesi dall’elezione. Un anno dopo la prima elezione, i golasecchesi l’hanno confermata ampiamente. «Credo siano state colte le nostre buone intenzioni ».

Ore 12.40 – Gorla Maggiore: Caprioli festeggia regalando cuscini ai pensionati
Fabrizio Caprioli, al suo secondo mandato consecutivo, festeggia in maniera originale la sua rielezione regalando cuscini ai pensionati che sostano in piazza Martiri della Libertà: «Questi sono in comodato d’uso» – ha detto scherzosamente il primo cittadino. Brindisi al Bar Sport della piazza con i consiglieri eletti e i sostenitori.

Ore 12.32 – Origgio: Luca Panzeri "È stata una lotta durissima"
Mancano gli ultimi dati definitivi ma è ormai sicura la riconferma del sindaco uscente Luca Panzeri, sostenuto da Lega, Pdl e Udc. «È stata una lotta durissima, ma siamo stati capaci di stare alla grande sul territorio – ha commentato il sindaco affiancato dall’ex assessore Carlo Di Pietro -. Abbiamo lavorato soprattutto sulle associazioni che sono la vera spia dorsale di Origgio. Siamo molto soddisfatti dell’apprezzamento dimostrato dai cittadini».

Ore 12.30 – Somma Lombardo: Colombo: "Una grande vittoria"
Mancano poche sezioni ma il sindaco Guido Colombo (Pdl, Lega, Udc)  ormai è certo della vittoria, «un grande risultato, chi lo avrebbe mai detto. È la prima volta che  succede a Somma. Passare al primo turno con questi numeri è un risultato straordinario»

Ore 12.08 – Casorate Sempione: Dati definitivi
Confermata la vittoria di Giuseppina Quadrio con 1256 voti che equivalgono al 39,01 per cento delle preferenze. Per la sua coalizione “Continuità democratica” ben 11 seggi. Al secondo posto Andrea Tomasini al 30,25 per cento con 974 voti: per la sua lista (Lega Nord, Udc e civica) 3 seggi. Al terzo posto Giuseppe Perazzolo con la Lista Civica al 19,85 per cento con 639 voti e un seggio conquistato. Ultimo della fila Gerardo Bardelli con la sua Forza Casorate, attestata al 10,87 per cento e 350 voti: anche per lui un seggio in consiglio comunale.

Ore 12.05 – Saronno: Testa a testa Porro-Marzorati
10 sezioni scrutinate su 38 confermano il testa a testa tra centrodestra e centrosinistra. Marzorati è al 43,24%, Porro a 42,70 %.  Gilli si attesta intorno al 7,92. L’atrio del Comune è pieno di curiosi e simpatizzanti. L’attesa per il risultato è alta, come anche lo stupore per questi dati provvisori che vedono un forte crollo di Lega e Pdl rispetto al risultato delle regionali.

Ore 11.55 – Somma Lombardo: Guido Colombo verso la riconferma
Dopo lo scrutinio di 10 sezioni su 17 , in testa  con il 57,95% c’è la coalizione Pdl, Lega Nord e Udc che appoggia Guido Colombo, sindaco uscente.
Il Pd e la Federazione della sinistra al secondo posto con il 27,92 %,  terzo Bollazzi lista "Insieme per difenderre Somma" con il 6,48 %, Idv al  3,75 %, lista civica "Corri con noi" 2,54 %, Movimento libero 1,36 %.

Ore 11.50 – Saronno Porro: "Abbiamo lavorato bene"
Luciano Porro, candidato del centrosinistra , commenta: «È ancora presto per dare un vero commento, dobbiamo aspettare almeno un’altra decina di sezioni. Comunque è la dimostrazione che abbiamo lavorato bene e da sempre il Partito Democratico saronnese è quello che raccogllie maggiori consensi».
Ore 11.49 – Origgio: 3 sezioni su 5.
Il sindaco uscente Luca Panzeri si avvia verso la riconferma. Con più della metà delle sezioni scrutinate Panzeri è al 39,26, l’ex sindaco Ceriani a 28,23; Oliva a 7,69; Clerici a 24,82.

Ore 11.45 – Laveno Mombello, Giacon: "Vittoria sofferta"
Così  Graziella Giacon  a caldo dopo la vittoria: «Cominciamo subito a lavorare per Laveno , la perla del lago, quindio cerchiamo di cambiare qualcosa da subito visto che l’estate è alle porte. È stata una vittoria soffertissima e quindi ancora più bella». Presente anche Roberto Bossi, il figlio del senatur.


Ore 11.30 –  Saronno:  Porro sorpassa Marzorati
Il dato di 7 sezioni su 38 conferma il sorpasso di Porro del centrosinsitra che arriva al 43%, Marzorati al 42. Sorprendente per ora il dato del Pd, arrivato al 30% diventando il primo partito della città.

Ore 11.25 – Casorate Sempione – Pinuccia Quadrio riconfermata 
Pinuccia Quadrio ce l’ha fatta. Il sindaco uscente di Casorate Sempione ha vinto per la seconda volta di fila con 150 voti di distacco stando ai dati giunti finora: «Credo che i casoratesi abbiano apprezzato quanto fatto in questi anni – ha detto la Quadrio a caldo -, specie l’unità del gruppo. Nel voto regionale gli elettori hanno scelto il centrodestra, nelle comunali hanno creduto in noi. I casoratesi mi avevano detto che anche se con idee diverse avrebbero votati per noi per la concretezza dell’impegno profuso

Ore 11.20 – Saronno
Scrutinate 6 sezioni su 38. Arrivano altre sezioni e a sorpresa si legge un testa a testa tra Marzorati a 42,52 e Porro al 42,74. Gilli a 8,46, Proserpio a 5,43, Giannoni a 0,85.

Ore 11.14 – Luino: Pellicini ha vinto
andrea pelliciniAndrea Pellicini (Pdl) con 3825 voti ha vinto ed è il nuovo sindaco di Luino. Ha prevalso su Vincenzo Liardo (Lista “Luino 2010”) che ha totalizzato  1896 voti e Rosaria Torri (lista “Luino futura”) con 1957 voti. «Un risultato storico che va oltre le aspettative che premia il lavoro fatto da tutta la mia squadra risultato storico anche per l’anima di Alleanza Nazionale che ha pulsato per questa vittoria. È una vittoria completa l’unico rammarico che ho io è che Ferrazzi non ce l’ha fatta per pochi voti e questo fatto rende meno dolce la mia vittoria».

Ore 11.00 – Samarate: centrodestra in netto vantaggio,
La situazione quando sono state scrutinate due sezioni su tredici. Nella sezione 1, nel centro della cittadina, Lega al 35% e PdL al 21%

Ore 11.00 – Saronno: 3 sezioni su 38
Sezione centrale della Pizzigoni. Marzorati a 45,85; Porro a 38,54; Gilli a 9,56; Proserpio a 5,27; Giannoni a 0,78

Ore 11.00 – Somma Lombardo, 7 le sezioni scrutinate. Colombo sopra il 50%
Dopo 7 sezioni scrutinate il sindaco uscente Guido Colombo è in testa con il 56,32% dei consensi, secondo Jimmy Pasin al 28%, Luigi Bollazzi al 6,47%, Massimo D’Agostini dell’Italia dei Valori al 4,5%, Trotta è al 3% e Giuseppe Criseo Movimento Libero fermo all’1,61%

Ore 10.53 – Luino Pellicini quasi Vincente
Mancano solo due sezioni e Pellicini ha praticamente la vittoria in mano. Testa a testa per il secondo posto

Ore 10.51 – Gorla Maggiore, le prime dichiarazioni di Caprioli
Caprioli: «È stato premiato il lavoro di 5 anni l’affidabilità del saper amministrare. Siamo stati votati da chi si fa sentire meno abbiamo preso i voti della gente».
Assessori: Albertini sport, Banfi lavori pubblici e sicurezza, Vigorelli pubblica istrizione cultura, Zappamiglio all’urbanistica, Fumagalli al bilancio, Rossi ai servizi sociali

Ore 10.45 – Laveno Mombello, vince La Giacon
Ha vinto la Graziella Giacon , 17 voti di scarto grazie alla frazione Ponte. Questi i risultati: Giacon 2095 (40,85%), Ielmini 2078 (40, 52%) e Reggiori 955 (18,62%). Ielmini ha dichiarato: perdere uno a 0 o 7a zero è comunque una sconfitta, faremo opposizione. L’abbiamo già fatta, ne siamo capaci.

Ore 10.36 – Golasecca, dati definitivi: La Reggio è sindaco
Ha vinto Maria Maddalena Reggio con il 55,6% dei voti. Maurizio Codoro fermo al 26,13% e Massimo Gugliotta al 15,13%, Massimiliano Pontiroli al 3,12%.
«È stata una gara fatta sempre cercando di difendere il programma elettorale e di essere propositivi». È raggiante Maria Maddalena "Madì" Reggio, riconfermata sindaco dopo il patatrac della sua giunta lo scorso dicembre, ad appena sei mesi dall’elezione. Un anno dopo la prima elezione, i golasecchesi l’hanno confermata ampiamente. «Credo siano stata colte le nostre buone intenzioni» commenta la ri-sindaco. «Sono molto emozionata, molto felice perchè non era così scontato farcela. Ancora una volta si dimostra che bisogna lavorare pancia a terra fino al traguardo: e ora, inizia con un nuovo impegno, portando avanti il programma».

Ore 10.30 – Laveno Mombello, Ielmini in testa di 6 voti
Si attende con ansia il risultato della sezione numero 4 (frazione Ponte) determinante per il risultato elettorale: Ielmini infatti è in testa per soli 6 voti

Ore 10.20 – Saronno, i dati dei primi 1000 votanti
Scrutinata la prima sezione della zona di San Giovanni Bosco con circa 1000 votanti: Marzorati al 50%, Porro al 36,87%, Gilli all’8,84%, Proserpio 3,79%, Giannoni 0,51%

Ore 10.20 – A Gorla Maggiore confermato Caprioli sindaco
Fra una stretta di mano, un saluto e l’altro, Fabrizio Caprioli si gode la larga riconferma (62%) della fiducia dei gorlesi che lo hanno voluto nuovamente sindaco. Un successo confortante: «Sarà una frase fatta, ma è stato premiato il lavoro di cinque anni, e con esso la coesione e la serietà della "squadra". I gorlesi hanno apprezzato il nostro essere lista civica, il metterci la faccia e presentarci con i risultati concreti di quanto abbiamo fatto. Ora ci attende un altro quinquennio, sarà impegnativo, faticoso, ma siamo preparati»

Ore 10.17 -Laveno Mombello: Testa a testa tra Ielmini e Giacon

Ore 10.15 – Brezzo di Bedero risultato definitivo, vince Urbani
Vince Alfonso Urbani con il 54,26%, 350 voti con la lista civica "Guardiamo avanti". contro Luca Minelli con il 45,73% dei voti della lista "Brezzo di Bedero 2010"

Ore 10.15 – Saronno la prima sezione
Prima sezione su 38, è quella dell’ospedale quindi il dato è poco indicativo:
Porro al 48,15%, Marzorati al 40,75% e Gilli all’11,11%

Ore 10.15 – Origgio, guida il sindaco uscente
Origgio una sezione su 5 guida le preferenze il sindaco uscente Luca Panzeri con 343 voti, lo seguono l’ex sindaco Mario Angelo Ceriani a 229 e Carlo Clerici a 210. A distanza Giovanna Oliva con 82 voti

Ore 10.05 – Scrutinate le prime quattro sezioni di Somma Lombardo
Il sindaco Colombo è in testa con il 50,79% dei consensi e 516 voti; Pasin con Pd e Federazione delle sinistre col 31,20% dei consensi e 317 voti; Luigi Bollazzi arriva al 7,8%; Massimo D’Agostini con l’Italia dei Valori è al 5%; Antonino Trotta al 3,25% e in coda Giuseppe Criseo con il Movimento Libero fermo all’1,87%

Ore 10.05 – A Luino i dati ufficiosi danno per vincente Andrea Pellicini
Quando mancano 5 sezioni Andrea Pellicini è nettamente in vantaggio alle sue spalle un testa a testa tra Rosalia Torri di "Luino 2010" e Vincenzo Liardo di "Luino Futura"

Ore 10.00 – Confermato a Gorla Maggiore Caprioli sindaco
Il sindaco uscente Fabrizio Caprioli è stato riconfermato con il 62,3% delle preferenze

Ore 9.45 – Gemonio dati definitivi
Fabio Felli (vincitore) con 717 voti
Carini 348 voti
Mailli 281
Franzetti 253

Le prime dichiarazioni del sindaco: «È una grande soddisfazione: i cittadini hanno capito il lavoro che abbiamo fatto e ci hanno dato fiducia per il futuro»

Dato curioso: della lista eletta sono rimasti esclusi due assessori uscenti Morlotti e Contini

Ore 9.15 – Gemonio, si il conferma il sindaco uscente Fabio Felli
Fabio Felli è stato confermat dai suoi elettori alla guida di Gemonio con la lista "Tradizione, Territorio e Cittadino". Tra poco i dati suoi voti

Ore 8.55 – Affluenza a Somma Lombardo in calo del 6%
A Somma Lombardo alle 17 sezioni elettorali hanno votato 9293 cittadini su 13.658 aventi diritto. L’affluenza complessiva è stata del 68,04% contro il 74,22% registrato nella prima tornata elettorale per l’elezione del sindaco nel 2005, con un calo complessivo del 6%.

Ore 8.00 – Seggi aperti negli 11 comuni
Si sono riaperti i seggi questa mattina alle otto negli undici comuni chiamati a rinnovare sindaco e consiglio comunale.
Somma, Samarate, Luino, Laveno, Gemonio, Origgio, Saronno, Brezzo di Bedero, Casorate sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore: questi i comuni dove si sta procedendo al conteggio.

Nei comuni chiamati a rinnovare anche le cariche locali il dato sull’affluenza alle urne è altalenante: si va dal 68,62 di Brezzo di Bedero, in calo di 14 punti percentuali, alla sostanziale tenuta di Golasecca dove si è espresso in questa tornata il 68,22% degli aventi diritto contro il 69,40 della precedente consultazione. In calo in tutti gli altri comuni: a Laveno Mombello l’affluenza alle urne è stata del 69,40% mentre a Luino si è recato al voto il 61,81% degli elettori.
L’affluenza più alta si è registrata a Gorla Maggiore con il 77,73%, a Origgio con il 76,43% e a Saronno con il 72,20%.

In diretta vi forniremo gli aggiornamenti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore