Anci, Oldrini: “ Sull’acqua i Comuni vogliono continuare ad avere un ruolo decisionale”

Il vicepresidente dell'associazione dei comuni, Oldrini, ha incontraro l'assessore regionale all'ambiente Raimondi. Fontana: "le normative escludono i Comuni e rischiano di scaricarsi sugli utenti finali"

Si è svolto questa mattina un incontro tra il vicepresidente di Anci Lombardia Giorgio Oldrini e l’assessore regionale all’ambiente Marcello Raimondi, che ha illustrato la bozza di modifica della legge regionale sulla riforma del servizio idrico.
“Così com’è la bozza di legge mortifica il ruolo dei Comuni – commenta Oldrini -, assegnando alle sole Province la possibilità di programmare gli investimenti e lasciando l’erogazione del servizio a società a partecipazione privata, che ne trarranno benefici economici, magari facendo lievitare le tariffe. Ai Comuni, che sono proprietari delle reti idriche, viene lasciato solo l’onere di affidare all’esterno il proprio patrimonio e di trovare finanziamenti per investimenti decisi da altri e realizzati da altri ancora. Siamo contrari al fatto che nei nuovi ambiti territoriali ottimali (Ato), così come delineati nella bozza di legge, contino solo le province”.
Dello stesso avviso anche il Presidente Attilio Fontana: “Le forti perplessità che già nutrivamo sulla privatizzazione del servizio di erogazione dell’acqua – aggiunge – vengono rafforzate da normative che escludono i Comuni e che rischiano di scaricarsi economicamente sugli utenti finali. I quali poi, è bene ricordarlo, quando hanno da lamentarsi vanno dal sindaco, non da manager o dai presidenti delle Province. Per questo proporremo che i Comuni continuino a essere coinvolti nei processi decisionali sui servizi idrici”.
“Da parte dell’assessore Raimondi, che ci ha illustrato la bozza di modifica alla legge – conclude Fontana – abbiamo apprezzato la disponibilità: Anci Lombardia si impegna a presentare proposte di modifica nel più breve tempo possibile. Ci auguriamo che la voce ei Comuni venga ascoltata”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Luglio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.