Nasce il settore giovanile più grande della provincia

Dopo la fusione dell’Fbc Saronno con la Gallaratese, le tre associazioni calcistiche della città fondano l’Asd Robur Fbc Saronno. La prima squadra militerà in seconda categoria

Fbc SaronnoIl Calcio a Saronno non morirà. Anzi, nascerà il settore giovanile più grande della provincia di Varese: tre associazioni insieme, mille giovani giocatori coinvolti, oltre venti squadre, la prima delle quali militerà in seconda categoria. È il sunto dell’accordo che è stato raggiunto in municipio tra l’amministrazione saronnese e le tre associazioni calcistiche varesine (Amor, Robur, Fbc Saronno). Proprio l’Fbc, la cui prima squadra aveva conquistato la serie D, si è ufficialmente fusa con la Gallaratese, portando via dalla città il titolo.
Il rischio era che il calcio a Saronno potesse sparire, proprio nell’anno del centenario. Invece, anche se non ci sarà sicuramente nessuna competizione interregionale, le tre associazioni hanno deciso, per ora verbalmente, di non abbandonare il tutto: i giovani dell’Fbc saranno lasciati liberi di scegliere e per l’occasione è nata proprio una nuova società chiamata “Asd Robur Fbc Saronno”. Sotto questa dicitura si riunirà il settore giovanile che riunendo tutte le associazioni raccoglierà oltre mille ragazzi.

L’annuncio è stato dato in municipio dal sindaco Luciano Porro che ha presenziato agli incontri nei giorni scorsi con le altre associazioni, insieme all’assessore Cecilia Cavaterra. Per la associazioni erano presenti Mario Busnelli della Robur, Foti e Garini dell’Amor e Vito Tramacere per l’Fbc Saronno (la cui società è ormai fusa con la Gallaratese).
Secondo l’accordo, per ora solo verbale, è stato raggiunto anche un punto di incontro sull’utilizzo dei campi: il comune si impegna comunque, come già annunciato, alla sistemazione dello stadio di via Biffi; la prima squadra che giocherà in seconda categoria utilizzerà lo stadio, mentre tutto il settore giovanile sarà spalmato sui cinque campi della città. La gestione di tutto questo settore sarà appunto affidata a questa nuova società Robur Fbc Saronno.

«Volevamo salvaguardare il calcio giovanile saronnese – commenta soddisfatto il sindaco Luciano Porro -. Abbiamo chiesto alle diverse associazioni calcistiche di riunirsi, e le tre società hanno accettato maniera entusiastica, Per tutti l’obiettivo principale era di preservare il settore giovanile. È importante che l’Fbc Saronno metta a disposizione delle società i propri campi e sono già stati trovati gli organigrammi delle squadre. Devo sottolineare il buon clima che si è creato, la collaborazione da parte di tutti. Mi auguro ora che la tifoserie del calcio e gli sportivi possano cogliere positivamente questa nuova situazione che può dare solo bene al nostro sport».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore