“Chi è al timone del Comune di Uboldo?”

Intervento di Sinistra ecologia e libertà sulle polemiche tra sindaco e dipendenti comunali che hanno recentemente minacciato di ricorrere allo sciopero

Apprendiamo dalla stampa locale che dietro alla facciata dei tanti ringraziamenti che ogni giorno il sindaco Guzzetti srotola all’indirizzo del funzionario o dell’ufficio comunale di turno si cela un evidente distacco dell’amministrazione comunale nei riguardi delle problematiche e delle giuste rivendicazioni del personale.
Certo, nella storia del comune di Uboldo non si ha memoria di una simile presa di posizione del personale. Anche in questa ulteriore pagina negativa della nostra istituzione comunale il primato spetta a Uboldo al Centro, una amministrazione ed una lista che nelle parole dice di voler porre al centro della propria azione politica la persona, ma che nei fatti puntualmente si contraddice.
Siamo sconcertati anche dall’apprendere che il sindaco dica di non essere a conoscenza delle situazioni denunciate dalle componenti sindacali e che lo stesso non si sia presentato alla convocazione del Prefetto inviando il Segretario comunale che invece, da quanto leggiamo, sembra essere ben informato sia della situazione che delle problematiche dell’Asilo Nido comunale.
A questo punto alcune domande sorgono spontanee: chi è al timone del Comune di Uboldo? Il Sindaco o il Segretario Comunale? Il Sindaco durante le ore che trascorre in comune cosa fa? Lavora per il bene della nostra comunità oppure è troppo impegnato ad aggiornare con articoli e vignette di dubbio gusto il suo blog ed il suo profilo su facebook?
Siamo certi che se ai dipendenti comunali – che vivono a contatto con l’Amministrazione comunale ogni giorno – è bastato un anno per capire cosa sia Uboldo al Centro, cinque anni saranno più che sufficenti ai cittadini uboldesi – magari distratti o disinteressati dalle cose del Comune – per emettere il loro inappellabile giudizio su questa amministrazione. Solo una cosa ci lascia perplessi: di questo passo che Uboldo ci ritroveremo nel 2014? Qualche grande opera la stiamo già vedendo, ma leggendo gli articoli di queste ore riteniamo che debba preoccupare molto di più ciò che apparentemente non si vede.
Il Circolo di Sinistra Ecologia Libertà esprime massima solidarietà ai dipendenti del comune di Uboldo i quali hanno il diritto di operare nell’interesse della comunità in un clima sereno e con una retribuzione adeguata e conforme alle intese a suo tempo sottoscritte in sede sindacale ed alle responsabilità che si assumono, poiché, come più volte ricordato dallo stesso sindaco, l’ammistrazione è l’organo politico mentre per le questioni tecniche e per l’assunzione di responsabilità vi sono i funzionari e i dipendenti.
Sinistra Ecologia Libertà non ha propri rappresentati nelle istituzioni comunali, tuttavia, nel limite e nel rispetto delle competenze di ciascuno, sarà al fianco dei dipendenti comunali nella battaglia per il riconoscimento dei propri diritti. Auspichiamo che i consiglieri comunali della Lista Civica Il Centrosinistra di Uboldo, eletti anche con il sostegno dell’elettorato che si riconosce nella nostra forza politica, si adoperino nello svolgimento del proprio ufficio per sostenere le rivendicazioni del personale comunale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore