Un “presepe ridente” arriva a teatro. Per “Silenzio è vita”

L'associazione dei familiari delle persone in stato vegetativo organizza domenica 28 novembre uno spettacolo teatrale per farsi conoscere alla città ma anche per ridere insieme

Uno spettacolo teatrale per ridere insieme ma anche per avvicinarsi all’Associazione "Silenzio è vita". Domenica 28 novembre, alle 15.30, al Teatro Politeama di Piazza XX Settembre andrà in scena il "Presepe ridente", una divertente rappresentazione della compagnia la "Banda dei Matti" con ingresso a tre euro.
Un evento organizzato dall’associazione varesina nata nel 2005 per volontà dei familiari delle persone in stato vegetativo che, «vuole essere un modo per conoscere la nostra realtà alla città – spiega Laura Maineri, presidente di "Silenzio è vita" –. Siamo una giovane associazione e ognuno di noi si confronta quotidianamente con questa realtà. Le persone in stato vegetativo permanente non riescono a comunicare e siamo noi che dobbiamo farci portavoce delle loro esigenze».
Accanto all’iniziativa anche Christian Campiotti, assessore alle politiche sociali della Provincia di Varese: «Prepese Ridente è un’iniziativa che sosteniamo e promuoviamo con grande piacere. Si tratta di uno spettacolo teatrale attraverso il quale si vuole lanciare un messaggio positivo, un inno alla vita che questa associazione vuole condividere anche con le famiglie e i bambini. Partecipare allo spettacolo significa quindi compiere un piccolo gesto di solidarietà molto profondo e trascorrere anche un pomeriggio divertente, riflettendo su un tema molto delicato e di grande attualità».
Alla presentazione dell’iniziativa anche Guido Ermolli, Presidente Cesvov e Rsa Molina: «Silenzio e Vita è una delle tante associazioni che dà il suo prezioso contributo alla nostra realtà e si tratta di un apporto importantissimo vista la delicatezza e la difficoltà del contesto». Una giornata dunque, dove raccontare Silenzio e Vita tramite il teatro e ricordare una realtà importante.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore