Vogate d’argento per Frattini e Lenzi

Secondo posto ai mondiali neozelandesi per il due con del varesino e del timoniere di Gavirate. Quinta la giovane Battagin sul quattro leggero femminile

È sempre di più una spedizione d’argento quella varesina ai Mondiali di canottaggio 2010 che si svolgono sul Lago Karapiro in Nuova Zelanda. Dopo la medaglia conquistata dal “quattro” per disabili intellettivi nato e cresciuto dalle nostre parti e soprattutto dopo il secondo posto colto da Elia Luini nel doppio pesi leggeri, una delle specialità olimpiche dei remi, arriva anche l’argento nel “due con” (foto D. Seyb – Canottaggio.org) composto dal varesino Pierpaolo Frattini, dal timoniere di Gavirate Andrea Lenzi oltre che dall’altro vogatore, il genovese Paolo Perino.
La specialità cara ai fratelli Abbagnale, da alcuni anni è stata esclusa dal programma dei Giochi, non ha comunque perso fascino soprattutto per l’Italia che su quella barca ha fatto la storia. A Karapiro l’accoppiata Frattini-Perino è stata autrice di una gara gagliarda, anche condotta nei primi 800 metri; dopo il sorpasso dell’Australia – squadra che spesso si allena a Gavirate – gli azzurri non hanno mollato e hanno conteso ai “canguri” il primo posto fino al termine come dimostra il minimo distacco sul traguardo, solo 1”06. Terzo l’armo della Germania che completa così il podio.
Come avvenuto per Luini, la medaglia è occasione di riscatto per Frattini che dopo una lunga e alterna esperienza sull’otto era andato in Nuova Zelanda come riserva dei senior, vista la mancata partecipazione della barca più lunga. Azzeccata dunque la scelta dello staff tecnico che ha scelto la sua esperienza per dare fiato a una barca storica per la nostra nazionale.
Nella notte italiana è infine scesa in acqua anche l’unica rappresentante femminile del Varesotto, Deborah Battagin, che ha portato ai mondiali la piccola Canottieri Monate. Il quattro leggero donne ha concluso al quinto posto la sua fatica e per Deborah si è trattato comunque di un’esperienza preziosa in chiave futura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore