“Non abbattete la palazzina Liberty”

La casa fu costruita al posto dell'antica casa feudale: un piano prevede l'abbattimento e la successiva ricostruzione in stile. Sinistra e Libertà chiede di salvarla

«Fermate l’abbattimento della palazzina Liberty di piazza San Lorenzo». La richiesta viene da Sinistra Ecologia e Libertà, che ha presentato una osservazione al Piano di recupero, che riguarda l’isolato tra la piazza e via Cavour. Nel documento si ricorda la perdita di altri edifici storici di pregio gallaratesi («tra cui recentemente Casa Calcaterra») e si chiede «una modifica del piano di recupero così da assicurare il mantenimento dell’edificio affacciato su piazza San Lorenzo e via Cavour e un intervento sull’intero corpo abitativo capace di ridare vita a un’atmosfera certo passata ma tipica della città di Gallarate». Il piano prevede l’abbattimento e la successiva ricostruzione della palazzina Liberty, che fu costruita al posto dell’antica casa feudale, di cui rimangono pochi, ultimi resti delle pertinenze nel cortile retrostante. Il piano di recupero sarà esaminato e approvato nelle prossime settimane dalla Commissione Territorio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.