Bell’esordio per i ragazzi di “NjoyVarese”

La neonata società ha partecipato alla gara di Pescara cogliendo una serie di prestazioni positive. Spicca il 59° posto (su 1.300) di Violano

Il triathlon è una disciplina giovane che in pochi anni ha saputo conquistare centinaia di praticanti anche nella nostra provincia, che ha così visto fiorire diverse nuove società. Tra le altre c’è anche la neonata "Njoy Triathlon Varese" che ha di recente schierato undici atleti al via della gara di Pescara cui hanno partecipato ben 1.300 persone. Undici sui quaranta tesserati per il sodalizio guidato da Luca Lorenzini e Fabio Coradin: «Pochi mesi fa abbiamo deciso di intraprendere una nuova società sportiva – spiegano i due – e abbiamo scelto il nome "Njoy" perché alla base della attività ci sono divertimento e amicizia». Il nucleo originario del club ha iniziato ad allenarsi tra le piscine di Campus e Robur e il campo di atletica di Calcinate degli Origoni; quest’ultimo impianto è rimasto il punto di riferimento per il podismo mentre il nuoto prevede l’allenamento settimanale alle 20 di ogni giovedì alla Robur di via Marzorati.
La gara di Pescara è stata del tipo "70.3", quello più impegnativo con i suoi 1.900 metri a nuoto, i 20 chilometri in bici e la mezza maratona a piedi, e il team varesino si è ben comportato piazzando Tommaso Violano al 59° posto assoluto in 4h56’04" seguito da Coradin al 137°. La squadra è stata composta inoltre da Alessandra Castelli, Alessia Zanin, Alessandro Ghelfi, Giorgio Piazzola, Luca Lorenzini, Marcello Mignone, Mauro Fontana, con Massimiliano Maffioli impegnato nella staffetta a nuoto. «Ci siamo difesi bene – spiega ancora Coradin – in continua progressione, evidenziando grinta e compattezza del team».
Ora i ragazzi di Njoy Varese si stanno preparando alle gare estive di Bardolino e Arona, altro appuntamento di tipo "70.3" in cui gli atleti proveranno a battere i tempi fatti segnare a Pescara.
Intanto è stato varato anche il sito internet (www.njoytriathlon.it) dove è possibile confrontare e condividere risultati, tempi e metodi di allenamento per favorire una crescita collettiva della squadra.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore