Superman abita a Varese: nuota, pedala e corre all’infinito

Strepitosa impresa di Antonello Toniolo della Varese Triathlon che nel giro di due settimane ha disputato altrettanti "Ironman" a Nizza e Zurigo. Migliorando, nella seconda prova, il proprio tempo

È una vera e propria impresa quella centrata da un atleta della Varese Triathlon: Antonello Toniolo (nella foto) ha portato a termine, nel giro di appena due settimane, ben due "Ironman", la specialità più massacrante tra quelle della disciplina che si compone di nuoto, ciclismo e podismo.
Toniolo ha infatti disputato e finito sia la prova di Nizza (26 giugno) sia quella di Zurigo (10 luglio): stiamo parlando di fatiche impressionanti, ognuna delle quali formata da una prova in acqua di 3,8 chilometri seguita da 180 chilometri sui pedali (poco meno di una Tre Valli, per rendere l’idea…) e conclusa da un maratona vera e propria a piedi (42 chilometri). Il tutto in mezzo a migliaia di altri concorrenti, il che non aiuta certo a rendere un po’ più comoda la gara, anche se naturalmente tutto ciò fa parte del gioco.
La gara di Nizza tra l’altro è stata durissima soprattutto nella parte conclusiva della maratona, corsa per intero sotto il sole; Toniolo però ha concluso la sua battaglia in 10 ore e 29 minuti (1h04′ nel nuoto, 5h28′ in bici e 3h46′ a piedi) piazzandosi al 185° posto totale. Un risultato che, se possibile, ha messo ulteriore benzina nel serbatoio del triatleta varesino che due settimane dopo si è presentato al via di Zurigo nonostante il ridotto periodo di recupero. Nella città elvetica Antonello è stato accolto da un tempo malefico, l’opposto rispetto a Nizza ma fastidioso allo stesso modo. Toniolo però si è caricato ancora di più, ha "calibrato" la propria concentrazione al massimo per gestire la fatica e le forze residue e ha addirittura abbassato di 5′ il tempo fatto segnare in Francia: 10 ore e 24′. Nel dettaglio il portacolori della Varese Triathlon ha chiuso la propria fatica in 1h09 in acqua ma ha "limato" i tempi nel ciclismo (5h24") e a piedi (3h44").
Il risultato personale di Toniolo è stato vissuto come un enorme successo da tutto il club diretto dal presidente Lamperti e naturalmente è un ulteriore stimolo per tutti gli atleti a proseguire negli allenamenti in questo sport duro e faticoso, che però sa regalare emozioni infinite.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore