Sub annega al Sasso del Moro

Ancora una tragedia nel lago Maggiore. Vittima un 45enne di Varese che stava effettuando un'immersione a largo di Arolo. E' la terza vittima nei laghi varesini in 24 ore

Ancora una vittima sui nostri laghi e ancora una volta è il lago Maggiore protagonista della tragedia. Attorno alle 16,30 di questo pomeriggio, infatti, Egidio Citterio, un uomo di 45 anni di Varese, è morto in seguito ad un malore mentre era in immersione nelle acque a largo di Arolo di Leggiuno, in località Sasso Moro. L’uomo era in acqua insieme ad un amico quando attorno ai 10 metri di profondità il 45enne si deve essere sentito male perdendo il respiratore e precipitando ad una profondità di circa 25 metri. Il collega di immersione, un 37enne, lo ha recuperato e riportato a riva in fin di vita. Inutili le manovre salvavita eseguite sul posto così come l’intervento dei mezzi del 118 sul posto con un’ambulanza, un’automedica e un elicottero pronto a trasportarlo. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Luino e un’imbarcazione della capitaneria di porto. Si tratta della terza vittima sui nostri laghi nel giro di 24 ore, dopo l’annegamento del turista olandese a Maccagno (si sta ancora cercando il corpo) e della donna annegata nelle acque del lago di Varese, a Gavirate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore