Residenze assistenziali per anziani: utili o necessarie?

Appuntamento alla Liuc con il Quinto Convegno annuale dell’Osservatorio Settoriale sulle Residenze socio assistenziali il prossimo giovedì 1 dicembre dalle ore 9.15

Appuntamento alla Liuc con il Quinto Convegno annuale dell’Osservatorio Settoriale sulle Residenze socio assistenziali il prossimo giovedì 1 dicembre dalle ore 9.15.
Il convegno è dedicato ad affrontare da più punti di vista i recenti cambiamenti intervenuti nel sistema di welfare lombardo, allargando il focus della discussione, sia a livello nazionale, grazie alla presenza di un importante Fondo Sanità Integrativa, sia a livello internazionale con la presentazione del modello francese.
Il Convegno sarà anche l’occasione per presentare le nuove regole di sistema per l’anno 2012 grazie agli interventi dell’assessore Giulio Boscagli e del DG Famiglia Roberto Albonetti.
Perseguendo finalità divulgative di largo respiro, il Convegno si rivolge ad un pubblico ampio e trasversale che include Direttori e Gestori di RSA, Operatori del settore socio-sanitario, Enti Istituzionali, Componenti Tecniche e Politiche degli Enti Locali, Uffici di Piano e Cittadinanza.
Nato in risposta ad una precisa sollecitazione di alcune RSA del territorio, l’Osservatorio Settoriale sulle RSA promosso dal CREMS – Centro di Ricerca in Economia e Management in Sanità e nel Sociale, ha incontrato da subito l’appoggio e il contributo istituzionale della Provincia di Varese, dell’ASL di Varese, della Provincia di Milano e dell’ASL della Provincia di Milano n. 1. Nel corso del 2009 si è aggiunta l’ASL Monza-Brianza.
Attivato con un primo orizzonte di azione triennale (2006-2008) e prolungato successivamente al triennio 2009-2011, l’Osservatorio opera in particolare su tre ambiti di intervento: implementazione di un centro informativo sugli sviluppi ed i trend assistenziali, organizzativi ed economici del settore di riferimento; creazione di un luogo di incontro in cui affrontare, in una logica di benchmarking, argomenti e problematiche di interesse trasversale, favorendo lo scambio di buone prassi; garantire una visibilità sistemica delle RSA verso il territorio di riferimento mediante iniziative congiunte da realizzare anche grazie all’appoggio istituzionale
A chiusura del 2° triennio di attività, l’Osservatorio Settoriale sulle RSA vanta oltre 80 RSA associate, rappresentative di più di 12.000 posti letto autorizzati ed oltre 11.000 posti letto accreditati, confermandosi un virtuoso esempio di benchmarking in ambito socio-sanitario, sia a livello regionale, sia a livello nazionale.

Programma:
9:15 apertura lavori
Antonio Sebastiano
Direttore Osservatorio settoriale sulle RSA
Università Carlo Cattaneo – LIUC
9:30 1a sessione:
Principi ispiratori del nuovo modello di Welfare lombardo
Giulio Boscagli
Assessore alla Famiglia, Conciliazione,Integrazione e Solidarietà Sociale, Regione Lombardia
Presentazione delle regole di sistema per l’anno 2012: un focus sulle RSA
Roberto Albonetti
Direttore Generale D.G. Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale, Regione Lombardia
Il budget in sanità: evidenze empiriche dal contesto lombardo
Davide Croce
Direttore CREMS, Università Carlo Cattaneo – LIUC
Norberto Silvestri
Direttore Sanitario dell’Istituto Clinico I.R.C.C.S. Humanitas di Rozzano (MI)
11:30 coffee break
11:45 2a sessione
RSA e fondi sanità integrativa: prospettive di sviluppo per la long term care
Lorena Capoccia
Presidente ASSIDAI, fondo sanitario integrativo dedicato ai dirigenti, ai quadri e alle alte professionalità
Assistenza domiciliare e residenziale per l’assistenza agli anziani: l’esperienza della Francia
Antonio Giangreco
Professore Associato IESEG, School of Management,
Università Cattolica di Lille (FR)
Un bilancio sull’Osservatorio a sei anni dalla sua nascita
Antonio Sebastiano
Direttore Osservatorio Settoriale sulle RSA,
Università Carlo Cattaneo – LIUC
13:15 dibattito
13:30 chiusura lavori
moderatore
Marco Petrillo
Dottore Commercialista Revisore Contabile,
Presidente UNEBA della Provincia di Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore