Il Fenerbahce è la seconda finalista

La Dinamo Kazan mette paura per due set alle campionesse turche, poi si arrende sul 3-1 quando calano Larson e Gamova. Prestazione esemplare di Kim e Sokolova. Domani dalle 13 le due finali

Fenerbahce-Cannes è la finale di Champions League. La favoritissima squadra di Zé Roberto trema per due set, ma alla fine sconfigge una coraggiosa Dinamo Kazan, i cui tifosi si fanno sentire fino all’ultimo a Baku malgrado la schiacciante maggioranza degli avversari. Partita di altissimo livello e ritmi lontanissimi dalla precedente sfida tra Villa Cortese e Cannes: a tratti sembra di vedere un altro sport, con Larson e Gamova da una parte, Kim (32 punti) e Sokolova dall’altra a combattere su palloni impossibili. La Dinamo va sotto in coincidenza con il calo delle sue due stelle, mentre dall’altra parte salgono di tono anche muro e difesa; solo sul 20-17 del quarto set, comunque, la formazione di Istanbul riesce definitivamente a liberarsi delle tenaci avversarie.
Sarà dura per il Cannes delle italiane Cardullo e Centoni fermare, domani alle 16, la cavalcata di questo Fenerbahce verso la Champions; prima, alle 13 italiane, Villa Cortese se la vedrà con Kazan per aggiudicarsi un platonico terzo posto.

LA PARTITA – Se il Fenerbahce aveva pensato anche solo per un attimo di avere un compito facile, capisce subito di essersi sbagliato: la Dinamo si presenta con un ace di Larson e un muro di Borisenko. Kim prova a prendere per mano la squadra turca con tre punti di fila (7-5) ma non basta: Kazan torna in vantaggio sul 9-10 e dall’11-12 piazza un parziale di 1-6 con la scatenata Gamova. Il Fenerbahce prova a rientrare sempre con Kim (16-20) ma Larson non sbaglia nulla (71%) e chiude a muro per il 17-25. Secondo set di rara bellezza e intensità: le turche provano a staccarsi sul 10-7, ma vengono raggiunte a quota 11 da un ace della solita Larson. La Dinamo c’è (14-12, 17-15) e dal 19-17 si riporta in vantaggio con un errore di Tom. Nel punto a punto finale (21-20, 22-23) decidono uno dei rari errori di Gamova e un muro di Kim.
In avvio di terzo parziale la spinta delle russe sembra essersi un po’ esaurita e il Fenerbahce, strepitoso anche in difesa, scappa avanti 4-1 e 6-2. Fabiana, assente nei primi due set, si risveglia per l’11-5, Kim dilaga (19-11) e ancora la centrale brasiliana chiude 25-17. Anche il quarto set si mette subito sulla stessa china: 5-2 e 7-3 per le turche. La Dinamo non si arrende e pareggia a quota 8 grazie a due errori di Erdem, ma viene punita con un altro break di Fabiana e Kim per il 15-10. Finita? No: Kazan ci crede ancora e infila tre muri consecutivi per il 20-17. Zé Roberto chiama time out e il Fenerbahce piazza un controbreak di 4-0 che consegna alle giallonere 7 match point: decide Kim per il 25-18.

Fenerbahce-Dinamo Kazan 3-1 (17-25, 25-23, 25-17, 25-18)
Fenerbahce: Fabiana 10, Güneyligil (L), Dalbeler (L) ne, Sokolova 13, Kocyigit, Bal ne, Tokatlioglu, Kim 32, Aydemir 2, Eryüz, Erdem 8, Tom 10. All. Zé Roberto.
Kazan: Borisenko 8, Kuznetsova, Makhno 5, Khrzhanovskaya 2, Ponomareva ne, Beloborodova ne, Larson 20, Gamova 19, Babeshina, Ezhova, Ulanova, Moroz 8. All. Giljazutdinov.
Arbitri: Ahti Huhtaniska (Finlandia) e Piotr Dudek (Polonia).
Note: Spettatori 2000. Fenerbahce: battute vincenti 3, battute sbagliate 7, attacco 44%, ricezione 75%-51%, muri 11, errori 21. Dinamo: battute vincenti 4, battute sbagliate 5, attacco 38%, ricezione 77%-60%, muri 13, errori 17.

RC Cannes-MC-Carnaghi Villa Cortese 3-1

FINALE PER IL 3°POSTO Villa Cortese-Dinamo Kazan domenica 25 marzo ore 13 italiane
FINALE Cannes-Fenerbahce domenica 25 marzo ore 16 italiane

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 24 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.