La stagione d’opera delle Arti celebra Giuseppe Verdi

Si apre martedì 23 ottobre la rassegna d'opera curata dall'Orchestra Filarmonica Europea e che prevede quattro titoli del compositore di Busseto

L’Orchestra Filarmonica Italiana inaugura martedì 23 ottobre (alle 21.15) la Stagione d’Opera al Teatro delle Arti di Gallarate, quest’anno interamente dedicata a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita, con Rigoletto. Opera tra le più conosciute ed amate apre giustamente una rassegna lirica di grande interesse che vedrà messi in scena quattro titoli del grande compositore di Busseto ed è l’inizio dell’integrale verdiana che l’Orchestra Filarmonica Italiana intende realizzare nell’arco di cinque anni ( Progetto Tutto Verdi ).

Il Rigoletto vedrà come interpreti: Diego Cavazzin ( Il Duca di Mantova ), Gaetano Rizzitelli ( Rigoletto ), Maria Francesca Mazzara ( Gilda ), Filippo Bernardini ( Sparafucile ), Rosy Zavaglia ( Maddalena ), Candida Spinelli ( Giovanna ), Tolunay Gomus ( Il Conte di Monterone ), Ezio Bertola ( Il Conte di Ceprano ), Weltur Tognoni ( Marullo ), Andrea Margagliotti ( Borsa ). La regia è di Sergio Beano con le scenografie e i disegni luce di Cristian Piovano. Costumi Sartoria Teatrale “ La Pelle “ di Pinerolo. Dirige Alessandro Arigoni, Direttore Musicale dell’Orchestra Filarmonica Italiana e ideatore del Progetto Tutto Verdi.

Sono aperte le prevendite dei biglietti ( euro 25,00 ) e degli abbonamenti ( euro 160,00 ) presso la biglietteria del Teatro,
Via Don Minzoni 5 – Gallarate.
Info: 0331/791382

Biglietti ancora disponibili presso la biglietteria del Teatro un’ora prima degli spettacoli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Ottobre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.