La polizia passa al setaccio i locali per giovanissimi

Diverse le contravvenzioni elevate in locali del Varesotto. Contestata la mancanza di sorveglianza degli apparecchi a disposizione dei ragazzini

videopoker fotoNella serata di ieri la Questura di Varese ha effettuato un servizio straordinario di controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dei fenomeni di criminalità diffusa che spesso coinvolgono i minori con abuso di sostanze alcoliche e dei reati connessi all’impiego di sale Video Lottery Terminal (VLT) senza le prescritte autorizzazioni. Ad operare, le pantere della Squadra Volante ed agenti della Squadra Amministrativa della Questura di Varese con obiettivi collocati fuori città. 
Nelle prime ore serali sono state simultaneamente controllate due sale VLT gestite dalla stessa società rappresentata da cittadini di nazionalità cinese, in località Induno Olona e Bisuschio.
È stata accertata nei loro confronti attività di installazione abusiva di apparecchi in assenza della licenza del Questore. Pertanto i titolari sono stati deferiti, in concorso, alla A.G. e tutti i macchinari V.L.T. sono stati sottoposti a sequestro preventivo per evitare il reiterarsi del reato favorito dalla libera disponibilità degli apparecchi. I gestori sono stati, tra l’altro, denunciati per il reato che viene integrato, ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, in caso di mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti.
Al momento dell’accesso ispettivo è stata, tra l’altro, ravvisata la presenza di mano d’opera in nero ed è, pertanto, stata attivata la Direzione territoriale del Lavoro per l’immediata sospensione dell’attività imprenditoriale.
Sono state, poi, ravvisate violazioni amministrative per un ammontare di circa 19.000 euro. Le condotte ravvisate sono: mancanza etilometri, mancata esposizione delle licenze, mancata indicazione degli orari di apertura, mancanza sorvegliabilità del locale, mancanza del cartello di divieto di fumo, sala fumatori non conforme, mancanza dei cartelli informativi sulla presenza di telecamere.
A seguire, è stato effettuato un controllo a Vergiate, presso un bar gestito da un cittadino italiano, che il giovedì sera richiama decine di avventori e che è stato oggetto di numerosi esposti. Sono state controllate circa quaranta persone, tra cui una decina di pregiudicati.
Nei confronti del titolare sono stati contestate violazioni amministrative connesse alla mancata esposizione del menù degli alimenti, mancata esposizione dei cartelli di divieto di fumo, mancanza di sorvegliabilità dell’esercizio, assenza di cartelli inerenti gli ingredienti degli alimenti. Gli etilometri, inoltre, non risultavano posti a disposizione dei clienti. Le sanzioni amministrative irrogate ammontano a circa 4.000 euro. Il titolare è stato, altresì, denunciato alla A.G. per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.