Riordino delle Province. Galli chiede coraggio ai parlamentari varesini

Presa di posizione del presidente di Villa Recalcati in vista del voto dell’aula di Montecitorio sul riordino delle province, che ipotizza l’unificazione tra Como, Lecco e Varese

Presa di posizione del presidente di Villa Recalcati in vista del voto dell’aula di Montecitorio sul riordino delle province, che ipotizza l’unificazione tra Como, Lecco e Varese: «In relazione alla campagna che inizierà nei prossimi giorni in sostegno al mantenimento delle nostre Provincie e in particolare di quella di Varese, rammentiamo a tutti i parlamentari eletti nel nostro territorio, che il decreto di riordino, che vede l’accorpamento di Varese con Como e Lecco, dovrà comunque essere ratificato nelle prossime settimane. C’è quindi quest’ultima occasione per passare dalle parole ai fatti e invitiamo quindi tutti i parlamentari, soprattutto quelli del nostro territorio, a un atto di coraggio e a schierarsi contro questa legge del Governo Monti, anche se fanno parte della maggioranza che lo sostiene – spiega Dario Galli, numero uno di Villa Recalcati -. Far passare questa riforma sarebbe davvero un grandissimo danno per il nostro territorio e tornare indietro dopo sarebbe davvero difficile. Invitiamo quindi tutti a cogliere questo ulteriore stimolo alla riflessione e a comportarsi di conseguenza. Ricordando anche che il Governo Monti propone le leggi, ma che le stesse devono essere poi votate dal Parlamento. In questo senso, mi sembra che i parlamentari del territorio, e non solo della Lega Nord, si siano sempre schierati contro ogni ipotesi di riordino irrazionale delle Province».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.