Brovelli: “Nel 2013 chiederemo un rilancio della città”

Il consigliere di A come Angera traccia il bilancio dell'attività svolta dal suo gruppo nell'anno che si è appena concluso

Marco Brovelli, Consigliere Comunale di Minoranza di "A Come Angera", traccia il bilancio dell’anno che si è appena concluso per quanto riguarda la politica della cittadina della Rocca. Pubblichiamo il suo intervento

Siamo oramai giunti al termine di questo anno e, ancora una volta "A Come Angera", intende far conoscere alla cittadinanza angerese le principali questioni politiche che ha inteso portare all’attenzione della Maggioranza che amministra la nostra Città.
Ancorati alle promesse enunciate in campagna elettorale, non abbiamo e non intendiamo cambiare il nostro ruolo di Forza di Minoranza Indipendente all’interno del Consiglio Comunale.
Responsabilità ha significato e significa per noi la distinzione netta tra i ruoli, con l’appoggio pieno a tutte quelle proposte che vanno a beneficio di tutti gli angeresi.
Dal punto di vista politico dobbiamo, tuttavia, evidenziare che non vi sono state possibilità che ciò accadesse, anche perchè per buona parte dell’Anno corrente, l’attuale Maggioranza ha dovuto far fronte al cambio di alcuni suoi componenti e al raggiungimento di un proprio equilibrio interno.Va comunque detto che questa Forza di Minoranza, ha inteso ancora una volta porre l’attenzione su una delle principali esigenze sentite dai nostri cittadini, ovvero la costruzione della nuova strada di collegamento dell’Ospedale e il relativo parcheggio, che in campagna elettorale sembrava cosa già fatta, ma che nella sostanza non è proprio così.
Non solo ma sempre per rimanere in tema ospedaliero, ci siamo anche battuti perchè non venissero chiuse le cucine che danno lavoro fornendo cibi freschi ai malati.
Tra le tante argomentazioni che abbiamo portato all’attenzione del Consiglio Comunale, vi è anche stata quella inerente la nuova sistemazione dell’Ex Cantiere Nautico che, a parere di chi scrive, deve essere ricompresa ad uso sportivo e, a recupero per tutta la collettività dal punto di vista ambientale (e non ad altre risoluzioni che fuoriescono dal contesto naturalistico-ambientale).
Ci siamo battuti in sede di approvazione del Regolamento dell’Imposta Municipale Propria perchè le aliquote non venissero aumentate , ma purtroppo la nostra richiesta è stata parzialmente accolta, per motivi finanziari e di bilancio.
Abbiamo inoltre chiesto la zonizzazione del territorio comunale al fine di rendere più equo il calcolo per le imposte e le tasse locali.
Nell’ottica di non creare un solco tra il cittadino e la politica in senso generale, abbiamo proposto un Codice Etico per tutti gli Amministratori del nostro Comune ( Maggioranza e Minoranza compresi ); confidiamo che con l’anno nuovo la Maggioranza lo vorrà adottare.
Ci siamo battuti anche perchè la Via Mario Greppi venisse regolamentata mediante un apposito Regolamento che disciplini la zona a traffico limitato, tenuto conto che l’attuale Maggioranza ha ritenuto di confermare tale limitazione, ma a tutt’oggi ciò non è avvenuto. Ma non ci fermeremo certo.
Abbiamo inoltre sollevato alcune questioni sulla gestione dell’impianto di depurazione insistente sul nostro territorio, con la speranza che le mancanze e le disfunzioni politico e amministrative degli anni passati, vengano definite tra i Comuni che usufruiscono di tale servizio.
Non da ultimo, abbiamo evidenziato annose problematiche che riguardano la vita sportiva della nostra Città; dapprima chiedendo di fare una Consulta tra tutte le Associazioni Sportive e, successivamente ponendo all’attenzione della Maggioranza due questioni quella inerente la Tribuna del Campo Sportivo e, l’altra la gestione dei Campi da Tennis.
Abbiamo altresì chiesto all’attuale Maggioranza di voler mettere mano ad alcuni Regolamenti Comunali, uno su tutti quello che disciplina il funzionamento del Consiglio Comunale, alquanto obsoleto e non più confacente ai canoni legislativi vigenti. Per risposta l’attuale Maggioranza ha inteso modificare solo alcuni articoli, tralasciando la maggior parte in un altro momento. Da parte nostra vigileremo perchè non venga meno il proposito politico che la stessa Maggioranza aveva evidenziato, ovvero sulla necessità di rivedere tutto l’impianto del Regolamento che dello Statuto Comunale.
Poiché Angera vuole dire anche Frazioni, siamo altresì contenti di comunicare che a seguito di una nostra Interrogazione discussa in uno degli ultimi Consigli Comunali, gli abitanti di Capronno potranno vedere finalmente iniziare alcuni lavori alla rete della fognatura, resi possibili grazie all’utilizzo dei Fondi stanziati per i Comuni che confinano con i siti nucleari; tutto questo grazie alla sinergia tra Maggioranza e Minoranza.
A Come Angera continuerà a fare il proprio dovere con senso di lealtà e di correttezza verso tutti, ponendo attenzione sulle scelte politiche e mai sulle singole persone, convinta che la vera politica si faccia in questo modo. Per questo ha scelto di essere all’interno del Consiglio Comunale una Forza di Minoranza indipendente, legata ai principi del rispetto della persona e della libertà di pensiero verso chiunque ma, soprattutto rispettosa di quanto promesso ai propri elettori, che non finirà mai di ringraziare per l’attenzione e per le responsabilità ricevute.
E’ per questo che chiediamo all’attuale Maggioranza di voler rilanciare la nostra Città, mediante la riscoperta delle sue antiche tradizioni culturali, il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte più importanti che interesseranno il nostro territorio, un maggiore sviluppo del nostro Ospedale e, soprattutto, una ferma volontà di mettere sempre al centro il soddsifacimento dei bisogni dei nostri cittadini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.