Saronno non passa l’esame Cuneo

Biancoblu sconfitti per 3-0 in Piemonte nell’ultima partita del girone d’andata. In serie C la Pro Patria pasticcia e mette a rischio i playoff; torna in gioco Sumirago, mentre Laveno è già fuori

La pausa non porta fortuna a Saronno, che torna in campo dopo due settimane di stop e subisce una netta sconfitta sul campo di Cuneo: un 3-0 pesante non solo per il morale ma anche per la classifica, visto che i biancoblu si fanno scavalcare proprio dai piemontesi e raggiungere da San Giuliano. In chiaroscuro il bilancio del girone d’andata della squadra di Saja, che chiude con 5 vittorie e 7 sconfitte. Intanto si avvicina al termine la prima fase del campionato di serie C: rischia grosso la Pro Patria Busto, che perde in casa contro Bovisio Masciago e rimette in forse la qualificazione ai playoff. Le speranze di Sumirago, che strappa un punto alla capolista, sono comunque ridotte al lumicino; decisivi i recuperi della prossima settimana, quando i campionati saranno fermi. Già matematicamente costrette ai playout, invece, Laveno e Gallarate.

BreBanca Lannutti Cuneo-Pallavolo Saronno 3-0 (25-21, 25-22, 25-18) – Brutta serata per Saronno, che ripete la prestazione opaca di qualche settimana fa a Fossano. Saja deve ancora rinunciare a Monni, influenzato e sostituito da Sall. Il primo set si apre subito male per i saronnesi, sotto 8-3 al primo time out tecnico; Ballerio trascina i suoi alla rimonta e firma il 10-8, ma subito arriva un altro break cuneese per il 16-10. Sall e Buratti provano a limitare i danni (17-14), la BreBanca però vola sul 23-17 e solo nel finale gli ospiti si rifanno vivi, annullando tre set point prima dell’inevitabile 25-21. Qualcosa di meglio si vede nel secondo parziale, in cui Saronno è avanti 5-7 grazie a Ballerio e Sall e poi 6-8; dal 9-10 arriva un break che porta i padroni di casa sul 13-10. Al secondo time out tecnico è 16-12, poi Pizzolon accorcia le distanze (19-17) e, in collaborazione con Sall, sigla anche il sorpasso sul 19-20. Qui però Cuneo prende il comando delle operazioni, si riporta avanti 23-21 e dal 23-22 va a chiudere anche il secondo set. Nel terzo parziale non c’è più partita: subito 8-4 per i cuneesi, poi 11-6 e 12-8. Ancora Sall tiene a galla Saronno (14-10) e sul 15-12 Saja prova anche il doppio cambio inserendo Chiofalo e Zaccone; il nuovo acquisto del mercato invernale si fa vivo con due punti, tra cui quello del 18-15, ma è il canto del cigno per Saronno che incassa il break del 23-16 e alza bandiera bianca sul 25-18.
SARONNO: Pazzoni, Pizzolon 10, Cecchini 4, Buratti 3, Sall 9, Ballerio 7, Giacomelli (L), Chiofalo, Zaccone 2. N.e. Tascone, Monti (L). All. Saja.

B2 Girone A – Risultati e classifica

C MASCHILE – La combina davvero grossa la Pro Patria Busto-Lodetex: la squadra di Lualdi avrebbe potuto già festeggiare la matematica qualificazione ai playoff e invece parte malissimo contro il fanalino di coda Bovisio Masciago, perdendo i primi due set. I bustocchi riescono poi a recuperare e trascinare la gara al tie break, ma con la Pro Patria avanti 8-3 gli ospiti trovano l’acuto finale per chiudere la partita sul 2-3 (22-25, 22-25, 25-20, 25-21, 10-15). A una giornata dal termine questo risultato riapre tutti i giochi, anche se la Pro Patria ha il match point in mano: per passare bastano 4 punti in 3 partite. Deve sperare in un miracolo invece l’Eas Viar Valvole Sumirago, protagonista di una battaglia contro la capolista Oreno: finisce 2-3 (25-20, 20-25, 23-25, 25-19, 10-15) ma gli uomini di Bonollo escono dal campo a testa altissima. Ora a Sumirago non resta che attendere i risultati dei recuperi per capire se sarà ancora possibile, con una vittoria all’ultima giornata, sperare nella clamorosa qualificazione. Anche la matematica condanna invece la Scag Laveno, che deve faticare per imporsi sul campo dell’ultima in classifica Abbiategrasso con il punteggio di 2-3 (25-18, 25-27, 18-25, 25-13, 14-16): i lacuali dovranno disputare la seconda fase insieme alle ultime quattro del girone A per evitare la retrocessione, così come la Pallavolo Gallarate, che trova sulla sua strada un Forza e Coraggio deciso a riscattarsi e conservare il primato in classifica, e non può fare altro che arrendersi sul 3-0 (25-12, 25-13, 25-22).
Ora il campionato si ferma ma, come accennato, la settimana è cruciale per quanto riguarda i recuperi: giovedì 24 Pro Patria-Oratorio Bulciago (ore 21), sabato 26 Oreno-Bresso e mercoledì 29 alle 21 lo scontro diretto tra Pro Patria e Bresso. Considerando che all’ultima giornata è in calendario la sfida Oreno-Pro Patria, i bustocchi devono mettercela tutta per conquistare subito i punti necessari per mettersi al sicuro. Sempre sabato 26, infine, è in programma alle 21 anche la sfida tra Missaglia e Gallarate per i sedicesimi di finale di Coppa Lombardia.

Girone A – Risultati e classifica
Girone B – Risultati e classifica

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.