Sommersi dai vostri desideri

Anche quest'anno per il Falò di Sant'Antonio ci avete mandato quasi 150 messaggi. Noi faremo da "tramite": li stamperemo, li metteremo in un cassettina e poi verranno buttati nella catasta. Ma come andrà a finire? Fateci sapere se il santo vi ha accontentato

 Figli, lavoro, salute e amore. Povero Sant’Antonio: anche quest’anno avrà parecchio lavoro. Sono tantissimi i messaggi arrivati fino ad oggi in redazione, quasi 150. Ma sappiamo per certo che non è finita. Noi facciamo solo da “tramite”: voi mandate i vostri desideri, noi stampiamo, raccogliamo in un cassettina, martedì pomeriggio consegneremo il tutto ai vigili del fuoco che provvederanno a gettare i vostri desideri nella catasta in piazza della Motta. I desideri sono sempre quelli: in cima alla classifica dei più gettonati c’è l’amore, matrimoni o fidanzati, seguono la salute e il lavoro e poi i figli. Fino a domani pomeriggio avete tempo: mettete un commento sotto questo articolo Scrivi il tuo desiderio, a buttarlo nel fuoco ci pensa Varesenews e il vostro sogno finirà in cielo, insieme agli altri. Sarebbe bello però se ci faceste sapere se "contiamo qualcosa": insomma se il santo vi ha accontentato. Restiamo in attesa.

Il falò sarà la sera di mercoledì 16 gennaio, alle 21. Mentre il giorno dopo, il 17, festività di sant’Antonio, è prevista come sempre la messa alle 11 con la benedizione degli animali a mezzogiorno sul sagrato della chiesa ed il lancio dei palloncini da parte dei bambini delle scuole varesine e poi come chiusura alle 18, la messa solenne presieduta dal vicario episcopale, monsignor Franco Agnesi

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.