Torna il palio e la corsa delle 500 a spinta

È il terzo "palio dei cantun": gare pazze per il paese, l'incanto dei canestri e le bocce quadrate

tiro 500 orinoLa gara delle 500 tirate a mano fu l’evento che conquistò le prime pagine dei giornali giusto tre anni fa: a Orino l’impresa si ripete questo weekend per la terza volta nel "Palio dei Cantun di Orino".
La festa, è bene chiarirlo, unisce il sacro al profano: si tiene infatti in occasione delle festività per Sant’Antonio e molte delle attività sono legate alla chiesta che organizza l’evento assieme al comune. Non a caso, una delle 500 tirate a mano vede le due autorità del paese – quella temporale e quella spirituale – aprire le gare (nella foto, la prima edizione).
Quest’anno, neve permettendo, la finale che vede affrontarsi i quattro cantoni del paese vedrà nuove e folli discipline, come la gara di bocce quadrate e l’intramontabile gara di taglio dell’albero (siamo tra gente di montagna).
Poi, oltre alle celebrazioni eucaristiche, vi sarà, nel corso della giornata di domenica, il più classico degli appuntamenti che unisce tradizione e sapore: l’incanto dei canestri, rigorosamente in dialetto, col il banditore sale su un tagvolo e comincia a vendere al miglior offerente torte, bottiglie e salami per aiutare le opere della chiesa; alla fine verrà venduto anche un carro di legna da ardere.
A dire il vero la festa in piazza di domenica è solo l’ultimo episodio di una settimana di gare che sono state disputate in altre e numerose discipline, tra cui anche i tornei di carte. 

Galleria fotografica

500 spinte a braccia 4 di 16

Ecco come è strutturato il palio:
– da lunedì 14 a Giovedì 17 Gennaio alla sera al Circolino e al Bar La Rambla si sono svolte:
gara di scopa – gara di scala 40 – gara di scala 40 per sole donne – gara di calciobalilla
– Domenica 20 Gennaio si svolgeranno:
gara podistica a staffetta (1,2 Km per ogni concorrete ) – taglio del tronco gara del gomitolo – gara di bocce quadratetiro dell’automobile Fiat 500
Oltre al consueto incanto dei canestri, il falò in Piazza, concluderà la settimana del Palio.
Il ricavato della manifestazione sarà devoluto a favore del completato restauro del campanile della chiesa parrocchiale.
Verrà inoltre presentato il dolce ai “Pom Pepin de Urin“ realizzato dal ristorante Associazione Enogastronomica Gesiola Club di Orino.

Programma della giornata di domanica 20 gennaio:
Ore 10,00 Santa Messa
Ore 11,00 Gara Podistica a staffetta
Ore 12,00 Pranzo su prenotazione organizzato dalla Pro Loco al Centro Socio Assistenziale
Ore 14,00 Taglio del tronco, gara del gomitolo, gara di bocce quadrate, il “tiro della 500” e l’incanto dei canestri.
Ore 17,00 Premiazione del Cantun vincente del Palio
Ore 17,15 Falò in Piazza
Il pomeriggio sarà “riscaldato” da Vin Brulè, cioccolata calda, paroo, mondelle e panini e salamelle.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

500 spinte a braccia 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.