Luini-Micheletti, bronzo ai Giochi del Mediterraneo

I due gaviratesi hanno portato sul podio il doppio pesi leggeri dell'Italia. Sette medaglie complessive per gli azzurri con quattro ori

Si è conclusa con una medaglia di bronzo l’esperienza ai Giochi del Mediterraneo del doppio pesi leggeri di canottaggio "targato Gavirate". Elia Luini (che ora è tesserato per l’Aniene) e il suo erede designato Andrea Micheletti (in forza al club rossoblu), per la prima volta insieme, hanno concluso la finale al terzo posto alle spalle della Grecia e della Turchia padrona di casa.
Sulle acque di Mersin grande prova del binomio ellenico Konsolas-Giannarios che ha dettato il ritmo di gara fin dalla partenza; gli azzurri hanno tenuto il passo per buona parte della prova ma poi hanno dovuto lasciar andare la Grecia. A 500 metri dall’arrivo Luini e Micheletti hanno quindi provato a sopravanzare la Turchia ma la volata finale non ha premiato lo sforzo dei due gaviratesi, che hanno solo sfiorato il bronzo.
Nel complesso l’Italia torna da Mersin con una prova importante: sette le medaglie conquistate con quattro ori, due argenti e, appunto, un bronzo.
(foto: Micheletti e Luini sul podio – canottaggio.org/M. Perna)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.