Albizzate Valley Festival è pronto ad aprire i cancelli

La manifestazione di musica e sport organizzata dall'associazione M.E.G.A. sta per cominciare: si parte giovedì 4 luglio con la serata di musica raggae

Albizzate Valley Festival è pronto ad aprire i cancelli. La manifestazione di musica e sport organizzata dall’associazione M.E.G.A. di Albizzate sta per cominciare: si parte giovedì 4 luglio con la royal family del raggae, gli statunitensi cresciuti in Giamaica Morgan Heritage, nome storico del panorama raggae internazionale. Saranno loro il primo nome di spessore internazionale a far ballare i fan del Valley Festival. Ad aprire la serata sarà invece Anansi, artista italiano già concorrente del festival della musica di Sanremo.
Venerdì 5 luglio sarà la sera dell’elettronica, con due artisti internazionali: Congo Natty, dj inglese, scalderà la serata agli Infected Mushroom, artisti israeliani, tra i più attesi delle 4 serate albizzatesi con il loro dj set.
Sonorità elettroniche, ma dal sapore più gentile, accompagneranno la serata di sabato 6 luglio. Ad esibirsi sul palco di Albizzate ci saranno gli Aucan e i Motel Connection, il progetto musicale del più noto Samuel dei Subsonica. A chiudere i live della kermesse musicale, la sera di domenica 7 luglio, ci saranno i Casino Royale e i Modena City Ramblers.
Al Parco "la Fornace" di via Vittorio Veneto ad Albizzate fervono già i preparativi. I volontari dell’associazione hanno già predisposto tutti i reparti necessari per far marciare la macchina del festival e fin da ora è possibile seguire la diretta multimediale predisposta da Varesenews con la quale è possibile interagire via twitter con l’hashtag #albizzatevalleyfestival o commentando dalla pagina del live:

Galleria fotografica

I volti dell'Albizzate Valley Festival 4 di 13

La novità di quest’anno è una maggior definizione tra l’area diurna e l’area concerti del festival. Durante le giornate di venerdì, sabato e domenica sarà possibile accedere liberamente ad un’area predisposta con i campi per i tornei sportivi di calcio, beach volley e bocce e un’area relax. Dalle 19 sarà possibile accedere, invece, all’area concerti.
Come per gli scorsi 10 anni ad organizzare e dirigere la 4 giorni in musica sono i soci volontari dell’associazione M.E.G.A., un grande gruppo di giovani nato nel 2002 e che da allora non ha mai smesso di crescere. Quest’anno dietro la macchina del Valley sono in 160, insieme ad un consiglio direttivo formato da 11 ragazzi tra i 20 e i 30 anni. Una collaborazione importante è quella che il festival ha stretto con il progetto “Discobus” della cooperativa “Lotta contro l’emarginazione”, per sensibilizzare e ridurre il rischio connesso all’uso di alcolici e stupefacenti.

 

Orari
L’area sport e relax è aperta nei pomeriggi di venerdì, sabato e domenica. I cancelli del festival aprono invece tutti i giorni alle 19 e chiudono indicativamente intorno alle 2 di notte.

Biglietti
Quest’anno per la prima volta è previsto un abbonamento per tutti i 4 giorni al costo di 26 euro. L’ingresso singolo costa 8 euro. È possibile acquistare i biglietti in prevendita su Vivaticket, oppure dal pomeriggio a partire dalle 16 senza costi di prevendita.

Parcheggi
I parcheggi principali si trovano, in ordine di vicinanza al festival, nelle vie 25 aprile, via Varese, via sant’Alessandro e piazzale Sefro. Il festival ha due entrate in via Vittorio Veneto e in via 25 aprile. Sono previsti parcheggi per disabili dall’ingresso di via Vittorio Veneto.

 
 
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Luglio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I volti dell'Albizzate Valley Festival 4 di 13

Galleria fotografica

Albizzate Valley Festival 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.