Gianni Pettenati canta Tenco

Lo storico autore ha presentato il suo spettacolo "Ragazzo mio, un giorno ti diranno..." dedicato al cantautore scomparso. Una serata tra musica e monologhi

Gianni Pettenati, storico protagonista della musica italiana, autore e interprete della mitica Bandiera Gialla, ha presentato il suo nuovo progetto teatrale a Varese. Un’occasione che non si sono lasciati scappare in molti. Questa sera, giovedì 24 ottobre, la sala di VareseVive ha visto un pubblico attento e partecipativo per lo spettacolo che Pettenati ha dedicato a Luigi Tenco.

Galleria fotografica

Gianni Pettenati canta Tenco 4 di 9

"Ragazzo mio, un giorno ti diranno…" è lo spettacoloda lui ideato, che si muove intorno alla figura di Luigi Tenco (Foto a destra), alle sue canzoni e a quelle dei grandi interpreti-amici di Gianni e Luigi (da Paoli a Lauzi, Conte, Bindi…). Monologhi intensi, scritti dallo stesso Pettenati, si alterneranno ai brani musicali. Suoi compagni di viaggio tre ottimi musicisti: Elena Zoia (voce e cori), Cesare Bonfiglio (chitarra), Maurizio Dosi, fisarmonica.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gianni Pettenati canta Tenco 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.