Pro Patria penalizzata, riparte da -1

Ai tigrotti arriva la sentenza per il ritardo del pagamento della fideiussione per l'iscrizione. Inibito a quattro mesi il dg Ferrara, sei per l'amministratore Riva

Mentre la Pro Patria ieri sera batteva la FeralpiSalò 5-2 sul campo dello “Speroni”, la Commissione Disciplinare Nazionale infliggeva le proprie sanzioni e squalifiche: un punto di penalizzazione, quattro mesi di inibizione al direttore Raffaele Ferrara e sei all’amministratore unico Fiorenzo Riva per il ritardo nel pagamento della fideiussione che doveva essere allegata alla domanda di iscrizione.
Se il punto di penalizzazione era scontato e facilmente prevedibile da parte della società, molto meno lo sono le inibizioni ai dirigenti, apparse piuttosto pesanti in termine di dura, anche se in linea con le ammende verso le altre squadre penalizzate (Rimini, Bellaria, Chieti, Rimini, Vicenza e Nocerina). Se però la Pro ha ricevuto un punto, alla pari di Bellaria, Chieti e Rimini, il Vicenza ha subito una penalizzazione di quattro punti, mentre la Nocerina due. 
La Pro quindi da oggi non sarà più a quota zero, ma ripartirà da –1, complicando maggiormente questo non semplice inizio di stagione. Da domenica a San Marino i tigrotti dovranno partire per un altro campionato, ancora più difficile.
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.