Spaccio di cocaina, terzo arresto per uno del “gruppo del birraio”

Arrestato dalla polizia uno dei ventenni già nei guai più volte: aveva l'obbligo di firma, ma in casa gli hanno trovato ancora dosi di cocaina da vendere. Terza volta in due anni

Il gruppo "del birraio". Anche la Polizia, abituata a seguirne i movimenti, li chiama così: sono i ragazzi marocchini che si ritrovano in va Nazario Sauro ai margini del centro storico di Lonate Pozzolo, nota appunto per un deposito di birra e acqua minerale (che non c’entra nulla con la vicenda, ndr), e che più di una volta sono finiti nei guai per spaccio di cocaina. A distanza di un anno e mezzo dall’ondata di arresti, la polizia è tornata a far scattare le manette a Lonate: gli agenti del commissariato di Gallarate, diretto dal vicequestore Gianluca Dalfino, hanno arrestato stavolta Abderrazak Aarsa, già finito in carcere per tre volte in due anni. Gli agenti hanno perquisito la sua abitazione a Lonate Pozzolo dopo averne monitorato a lungo i movimenti e, in un interstizio di un divano, hanno trovato due involucri contenenti circa quindici grammi di cocaina, buona parte dei quali già suddivisi in dosi confezionate e già pronte per essere cedute agli acquirenti. Aarsa era uscito dal carcere lo scorso maggio per essere sottoposto all’obbligo di firma, ogni giorno si recava a fare la sua firma, intanto veniva tenuto d’occhio dalla polizia. Dopo questo nuovo episodio, è finito di nuovo in carcere a Bust Arsizio, in attesa di interrogatorio, da parte del Sostituto Procuratore della Repubblica Raffaella Zappatini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.