Arrestato latitante, doveva scontare 6 mesi per maltrattamenti

Un 50enne condannato dal Tribunale di Novara si era reso irreperibile ma è stato trovato dai carabinieri di Busto Arsizio. Un altro 50enne denunciato per furto di alcolici

Nella notte tra lunedì e martedì i militari della Stazione Carabinieri di Busto Arsizio, durante lo svolgimento di un regolare servizio di pattuglia, hanno rintracciato e tratto in arresto un uomo ricercato su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un 50enne della Costa d’Avorio, residente nel novarese, condannato dal Tribunale di Novara ad una pena di sei mesi di reclusione da scontare per reati commessi in ambito familiare. Dopo la sentenza definitiva di condanna emessa nel mese di marzo 2014, però, lo straniero si è reso del tutto irreperibile divenendo, di fatto, latitante. La sua fuga, tuttavia, è terminata la scorsa notte quando i Carabinieri di Busto Arsizio, impiegati in un servizio di perlustrazione, lo hanno individuato e immediatamente tratto in arresto nei pressi di via Cellini. Quest’ultimo, al termine delle formalità di rito, d’intesa con il Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale di Busto Arsizio, è stato successivamente associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

I militari della Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio hanno, inoltre, denunciato per il reato di furto aggravato e violazione della normativa sull’immigrazione uno straniero (di nazionalità senegalese), 50enne, con precedenti di polizia, responsabile di un furto perpetrato all’interno di un centro commerciale della zona domenica scorsa. L’uomo, già destinatario di un provvedimento di espulsione, nella serata di ieri, dopo essere entrato nell’esercizio commerciale spacciandosi per un normale cliente, si è impossessato furtivamente di alcuni articoli (in particolare alcolici) dandosi poi alla fuga. Il fatto, tuttavia, non è passato inosservato al personale di sicurezza dell’esercizio commerciale che, immediatamente, ha contattato i Carabinieri per denunciare l’accaduto. I militari, immediatamente intervenuti sul posto, hanno in brevissimo tempo rintracciato e bloccato il malvivente che, all’interno di uno zaino, aveva occultato la refurtiva. Questa è stata prontamente riconsegnata al legittimo proprietario mentre per il ladro è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.