Fiera di Varese, inaugurata la 12esima edizione

Il taglio del nastro è stato affidato al Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e al nuotatore paralimpico luinese Federico Morlacchi. Con loro, le autorità istituzionali ed economiche del territorio

E’ stata inaugurata questa mattina, sabato 6 settembre,  la dodicesima edizione della Fiera di Varese, anche3 quest’anno organizzata da Manazza Gefra con il patrocinio del Comune di Varese e il sostegno di Ubi – Banca Popolare di Bergamo.

Il taglio del nastro è stato affidato al Presidente della Regione Lombardia, e varesino, Roberto Maroni e al nuotatore paralimpico luinese Federico Morlacchi. Con loro c’erano le autorità istituzionali ed economiche del territorio, tra cui il sindaco di Varese Attilio Fontana, l’assessore cittadino al marketing territoriale, turismo e commercio Sergio Ghiringhelli, il presidente della camera di Commercio Renato Scapolan e molti altri. La cerimonia di taglio del nastro anche quest’anno è stata aperta dal picchetto d’onore a cavallo dei Rangers di Varese, arricchito da una sfilata a cavallo di Varese Cavalli e con le esecuzioni musicali della Banda di Velate.

«La Fiera di Varese si dimostra ancora una volta un’iniziativa non solo di carattere economico ma anche una vera festa di popolo – ha commentato il sindaco Attilio Fontana – e auspichiamo che la risposta di pubblico sia forte come nelle altre edizioni. Il connubio con Varese Cavalli non può che aggiungere valore all’esposizione in quanto rimanda alla forte tradizione che il nostro territorio ha sempre avuto nel campo dell’equitazione».

Una delle principali caratteristiche della Fiera quest’anno è infatti che "raddoppia", inglobando una fiera storica, che mancava però dal capoluogo da moltissimi anni: «Avere riportato a Varese la fiera dei Cavalli, che ha radici storiche, è per noi motivo d’orgoglio – ha aggiunto Sergio Ghiringhelli – Anche in vista di Expo. Non dimentichiamo che siamo a pochi mesi dall’evento e che questa manifestazione è anche occasione di confronto e di ragionamento sui progetti comuni in vista del 2015».

La Fiera si conferma come un mezzo di promozione per il territorio e per gli espositori presenti: «Ed è frutto di un progetto imprenditoriale che ha impegnato 250 giornate di lavoro per la sua realizzazione, e che ha visto il coinvolgimento di circa 200 espositori da tutta Italia –  ha spiegato Antonio Manazza, consigliere di Manazza Gefra srl, organizzatrice dell’evento – E, poichè è grazie a loro che esiste la Fiera, è proprio a loro che va il mio ringraziamento principale, così a come a Ubi Banca per il sostegno che anche quest’anno ci ha garantito».  Un territorio che ha risposto a tutti i livelli: da quello imprenditoriale, che ha ancora accettato la sfida della mostra mercato in tempi dove i risparmi sono ad ogni livello,  a quello istituzionale:  «Il mio compito principale – ha commentato il Presidente della regione Lombardia Roberto Maroni – è proprio quello di aiutare il territorio e trovare fondi per aiutare progetti concreti di valorizzazione del territorio, progetti che in provincia di Varese come si può vedere non mancano di certo».

Prima del taglio del nastro, la benedizione di Monsignor Franco Agnesi e il saluto di Federico Morlacchi, nuotatore luinese paralimpico che ha appena portato sul lago maggiore ben cinque medaglie d’oro appena conquistate ai campionati europei, testimonial speciale di questa edizione della Fiera, il quale, pur ammettendo di «Sentirsi un pesce fuor d’acqua in questo tipo di occasioni», ha augurato a tutti i presenti di godersi questi giorni di fiera, «gioiello del territorio».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.