Il sindaco negò le nozze, lo Stato risarcisce gli sposi

Un albanese e la moglie italiana hanno ottenuto 8mila euro dalla Prefettura. Lui non aveva i documenti in regola e il senatore Stefano Candiani non celebrò, ma in realtà poteva esimersi

Una coppia che non aveva potuto sposarsi nel 2008 perchè il sindaco non aveva voluto celebrare il matrimonio, ha ottenuto 8mila euro di risarcimento dalla Prefettura di Varese. Il fatto era accaduto a Tradate: lei italiano, lui albanese si erano presentati il giorno delle nozze con il vestito buono e gli invitati. Ma il fidanzato straniero non aveva il passaporto in regola. Il primo cittadino Stefano Candiani non aveva aperto il registro di nozze, e aveva invitato gli aspiranti sposi a chiedere in questura i documenti.

LA RICHIESTA DANNI AL COMUNE

In realtà le cose andarono di male in peggio. L’uomo fu denunciato e accompagnato in un Cie a Bologna. Il giorno dopo, era già in Albania. Il sindaco, in sostanza, pensava si trattasse di un matrimonio di comodo (le cronache degli ultimi anni ne sono pieni). Ma i due, invece, si amavano sul serio: lei volò in Albania e lo sposò. Il marito potè tornare in Italia grazie al ricongiungimento familiare.

Da allora iniziò una causa legale. Il sindaco non avrebbe la facoltà di chiedere i documenti di soggiorno agli sposi ma dovrebbe solo verificare che entrambi non siano già coniugati. Il Tribunale ha concluso con una decisione salomonica: il giudice ha osservato che l’ufficiale di stato civile al momento del matrimonio rappresenta lo Stato e non il comune. Dunque, il municipio di Tradate non ha colpe. L’avvocato Luca Carignola ha perciò scelto una strada alternativa e ha citato lo Stato italiano. La vicenda è approdata alla Prefettura di Varese, che ha avuto il compito, nei mesi scorsi, di effettuare una proposta risarcitoria. Il Ministero dell’Interno e l’Avvocatura di stato hanno dato parere favorevole. La cifra sarà di 8 mila euro. Le spese legali saranno regolate a parte. Ora, però, allo Stato tocca decidere se citare come corresponsabile l’ex sindaco Candiani, oggi senatore della Lega Nord, e chiedergli un risarcimento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.