Spareggi di Coppa, alla Unendo Yamamay il primo round

Busto batte al tie-break Casalmaggiore in viale Gabardi; mercoledì il ritorno a Viadana per accedere alla Final Four. Havelkova esce nel quarto set per un problema alla gamba

Nuovo tie-break vincente per la Unendo Yamamay (23-25, 25-19, 27-29, 25-21, 15-12), questa volta contro la Pomì Casalmaggiore, nella partita di andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Un match che era importante vincere per giocarsi poi la qualificazione alle Final Four nella gara di ritorno di mercoledì sera a Viadana.

Galleria fotografica

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore 3-2 4 di 20

(Wolosz è stata votata migliore in campo)

Partita lunga ed emozionante quella tra le due formazioni che hanno giocato fino all’ultimo pallone e bello anche in questa occasione l’atteggiamento in campo di Marcon e compagne, molto determinate. MVP della serata la regista Joanna Wolosz che ha messo a segno il punto della vittoria. La migliore realizzatrice per la Unendo Yamamay è stata invece Valentina Diouf (33 punti, 3 muri), seguita da Helena Havelkova (17 punti) che ha dovuto abbandonare il campo a metà del quarto set per un problema alla gamba destra e da Ekaterina Lyubushkina (11 punti, 44% positivo, 4 muri), sempre molto in movimento sul campo. Bene anche capitan Marcon, la cui presenza era in forse a causa dell’influenza che negli scorsi giorni l’aveva costretta a riposo (per lei 9 punti in attivo). A completare la serata c’è infina da segnalare la buona prestazione anche per il libero Leonardi con un bel 78% di ricezione positiva. Per la Pomì Casalmaggiore top scorer è Tirozzi, con 20 punti, seguita da Bianchini (19) e Ortolani (15). Restano troppi gli errori in battuta per entrambe le formazioni (13 per Busto e 9 per le avversarie) mentre a muro le due avversarie si sono equivalse, collezionandone 11 a testa.
Da sottolineare l’assenza tra le fila biancorosse di Rania, che ha seguito la partita dagli spalti per dare spazio in panchina a Freya Aelbrecht, rientrata dopo l’infortunio che l’aveva tenuta lontano dal campo di gioco. Mercoledì si giocherà la gara di ritorno in quel di Viadana, sul taraflex del PalaPomì (inizio gara ore 20,30) con Busto che ha un "tesoretto" di 2 punti (contro 1 di Casalmaggiore) da difendere. Passerà il turno e si aggiudicherà un posto alle Final Four di Rimini (28 febbraio e 1 marzo), la squadra che otterrà più punti. In caso di pareggio si giocherà il Golden Set.  

LA PARTITA – Parisi si affida a Wolosz in regia, Diouf opposto, Marcon e Havelkova in attacco, Michel e Lyubushkina al centro, Leonardi libero. Il primo set inizia in equilibrio anche se sul punteggio di 3 pari è da sottolineare il doppio errore consecutivo in battuta per Busto, prima Diouf e poi Marcon. Prova a scappare Casalmaggiore, che si porta avanti per 6-9 e mantiene il proprio vantaggio sfruttando un po’ di disordine sottorete delle biancorosse (14-17). Marcon e compagne soffrono il muro avversario, molto incisivo; sul 17-21 Parisi cambia la diagonale con Camera che entra su Diouf e Perry per Wolosz. Busto non si arrende e recupera parte dello svantaggio, costringendo Mazzanti al time-out (20-21). Al rientro in campo un attacco di Perry e l’ace di Marcon determinano il sorpasso biancorosso (22-21). Ultima fase del set punto a punto tra le due formazioni ma l’attacco di Ortolani e l’errore di Perry determinano la vittoria per Casalmaggiore 23-25.
Nel secondo set in campo Pisani su Michel; l’equilibrio regna fino al 7 pari, poi le farfalle spiccano il volo e si portano sul 12-7. Le ragazze della Pomì però non ci stanno e recuperano lo svantaggio (14-13) ma Busto ha una marcia in più e sale ancora più in alto (22-16). Le schiacciata di Diouf e Havelkova chiudono il parziale 25-19.
Anche il terzo parziale inizia bene per Marcon e compagne che conducono per 7-5. Le ragazze di coach Mazzanti recuperano lo svantaggio e si portano sul 10-10 ma è solo un pareggio momentaneo perché le padrone di casa tornano a condurre per 16-13. Il set resta quindi molto combattuto tra le due formazioni e sul 20-19 è coach Parisi a chiamare il time-out. Sul 23-21 in campo Perry su Marcon. Un paio di erroracci della difesa biancorossa regalano alle avversarie il pareggio (23-23): si va così ai vantaggi ma a spuntarla è Casalmaggiore per 27-29.
Il quarto set si apre con l’infortunio di Leonardi che prende un pestone in pieno volto da parte di Pisani ma, a parte la botta iniziale, nulla di grave per il libero di Busto che riprende subito a giocare. Le padrone di casa conducono per 8-5 ma non riescono a mantenere il vantaggio e le cremonesi pareggiano (12-12). Havelkova scende male dal muro e lamenta un fastidio alla gamba destra ma riprende subito il proprio posto; pochi scambi dopo però, Parisi deve fare entrare Perry su Helena che uscita dal campo getta a terra la paletta con aria infastidita a causa del dolore) e ricorre alle cure del presidente-fisioterapista Forte. Le ragazze di coach Mazzanti provano ad approfittarne, si riportano a -1 (19-18), preludio di un entusiasmante finale di set ricco di azioni lunghe ed estremamente combattute. A chiudere però è una impennata di Busto, con Wolosz che sorprende le avversarie (25-21).

TIE-BREAK – Perry resta in campo al posto di Havelkova ma la Unendo non ne risente, anzi, guadagna un vantaggio di due lunghezze, 5-3. Il pubblico sugli spalti incita le proprie beniamine che costringono Mazzanti al time-out per riportare ordine tra le sue giocatrici (6-3). Casalmaggiore dà retta al coach e si rifà sotto tornando a -1 (7-6), poi si cambia il campo sull’8-6 in favore della Unendo Yamamay. La Pomì ritrova il vantaggio sull’8-9 e a questo punto è Parisi a chiamare il time-out. Si procede punto a punto, entrambe le formazioni vogliono portarsi a casa i 2 punti in palio ma le biancorosse sono più precise e provano a scappare sino al match ball multiplo (14-11). Casalmaggiore rosicchia un punto ma il successivo errore in attacco regala la vittoria a Busto per 15-12.

LE INTERVISTE – La parola alla MVP della serata, Joanna Wolosz: “Quella di oggi è stata una partita veramente difficile, ma abbiamo vinto e sono contenta. Secondo me abbiamo giocato bene e mi è piaciuto l’atteggiamento perché siamo sempre state in gara fino all’ultima palla. Sono felice di aver ricevuto un riconoscimento, ma questo regalo non è solo mio, va infatti condiviso con tutte le mie compagne. Se io faccio bene è anche merito della nostra ricezione, dove Giulia e Francesca ricevono bene per me”.
Sorridente sul fronte opposto Marika Bianchini, tornata a giocare al Palayamamay da ex bianorossa: “Sempre bello giocare qui; ho provato tante emozioni, mi sono venuti in mente alcuni ricordi e ho visto molte persone che conosco bene. Stamattina stavo sbagliando spogliatoio ed entrando in quello delle padrone di casa. Per quanto riguarda la gara, credo che mercoledì dovremo cambiare qualcosa sul nostro muro-difesa. Ho visto una UYBA in ripresa; all’andata di campionato le giocatrici avevano più variazioni in attacco, ora la mettono giù con più frequenza".

Unendo Yamamay Busto A. – Pomì Casalmaggiore 3-2 (23-25, 25-19, 27-29, 25-21, 15-12) Busto Arsizio: Lyubushkina 11, Degradi ne, Michel 1, Leonardi (L), Marcon 9, Perry 6, Aelbrecht ne, Camera, Diouf 33, Wolosz 7, Havelkova 17, Pisani 5.  All. Parisi.
Casalmaggiore: Ortolani 15, Skorupa 2, Bianchini 19, Sirressi (L), Gennari 3, Quiligotti ne, Gibbermeyer 9, Agrifoglio ne, Klimovich, Stevanovic 10, Tirozzi 20. All. Mazzanti.
Arbitri: Zanussi Umberto, Florian Massimo.
Note. Busto Arsizio: battute sbagliate 13, ace 5, muri 11. Casalmaggiore: battute sbagliate 9, ace 1, muri 11. Durata set 28’ 27’ 35’ 32’ 19’. Spettatori 2163.

Gli altri risultati: Metalleghe Sanitars Montichiari – Igor Gorgonzola Novara 0-3; Foppapedretti Bergamo – Imoco Volley Conegliano 3-1; Nordmeccanica Rebecchi Piacenza – Liu Jo Modena 3-1.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore 3-2 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.