Il “Terra & Acqua tour” si conclude al Vela. Sul palco i Trenincorsa

matteo carassini trenincorsa

“Terra & Acqua -Lombardia Expo Tour”, il viaggio per scoprire la Lombardia, le sue bellezze, le sue culture e le sue tradizioni approda per l’ultima tappa a Varese al Teatro Vela, domenica 15 marzo alle ore 21, con il suo direttore artistico Davide Van De Sfroos. Ingresso libero su prenotazione al sito www.itinerarifolk.com.

Una grande narrazione fatta di musica, parole e documenti video, arricchita da ospiti, artisti eccellenze del territorio a chilometro zero. Saranno i Trenincorsa, nati nel 2001 e con all’attivo vari album, collaborazioni ed esibizioni in tutta Italia, la band scelta per rappresentare il territorio della provincia di Varese, accanto ai musicisti Luca Stricagnoli e Davide Buffoli.

L’artista lariano ha voluto con sè in quest’occasione speciale il gruppo nato sulle sponde del lago Maggiore capitanato da Matteo Carassini, con cui ha già condiviso il palco in varie occasioni, come il grande concerto all’ippodromo di San Siro a giugno 2014. Per l’occasione il gruppo, definito da Van de Sfroos “una band che racconta un nord non solo di crisi nebbia e fabbriche ma pieno di allegria” eseguirà in versione acustica e formazione ridotta alcuni dei cavalli di battaglia del repertorio originale. Lo stile del gruppo negli anni ha arricchito le sue sonorità folk con contaminazioni rock e world music, e vede nei testi, affiancato all’italiano, la presenza del dialetto lombardo utilizzato “per farsi capire meglio” , come spesso viene detto durante i concerti live.

«Siamo lusingati e orgogliosi di essere stati scelti come rappresentanti della nostra terra e ne sentiamo la responsabilità – racconta Matteo Carassini, autore dei testi e cantante del gruppo – . Usiamo da sempre il dialetto nelle nostre canzoni, sia perchè è un modo diretto e immediato per raccontare storie che a volte sono raccolte da testimonianze vissute, sia perchè il dialetto ha una ricchezza musicale paragonabile alla lingua anglosassone con una grande varietà e ricchezza ritmica e metrica». La collaborazione con Davide Van De Sfroos risale ad alcuni anni fa: «Nel 2010 Van de Sfroos ha partecipato ad un nostro album, quando ancora eravamo una band emergente, ma prima ha voluto ascoltare il nostro percorso. Credo che abbia riconosciuto e apprezzato nel nostro lavoro l’amore per la nostra terra, la voglia di raccontarne le storie, che è anche una sua cifra stilistica. Da allora ci ha spesso coinvolto in eventi e concerti, condividendo il palco con noi».

La data del 15 marzo sarà la prima delle uscite in pubblico del 2015, dopo mesi passati in fase di preparazione del nuovo album con la produzione artistica di Cesareo, chitarrista di “Elio e le storie tese”. «Ci auguriamo che questa data in Expo Tour, i nostri futuri concerti e il nuovo album siano un’occasione per presentare il lavoro di crescita e studio che stiamo facendo, per far scoprire anche a chi ci conosce da anni.. che la corsa dei Treni… continua!».

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore