Philippe Daverio in visita agli scavi di Castelseprio

Il noto critico è stato scelto dalla Regione Lombardia come testimonial del Lombardia Unesco Tour. L'assessore Cappellini: "Dobbiamo valorizzare i nostri patrimoni artistici"

Castelseprio luoghi e personaggi

Il noto esperto d’arte Philippe Daverio in visita agli scavi di Castelseprio. È avvenuto martedì mattina, 3 marzo, quando il critico, scelto dalla Regione Lombardia come testimonial del Lombardia Unesco Tour, ha fatto visita ai noti scavi archeologici. Con Daverio erapresente anche l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini: «L’iniziativa è stata pensata per promuovere e valorizzare i dieci patrimoni dell’umanità presenti in Lombardia, perché si tratta della regione con il maggior numero di siti Unesco – ha spiegato l’assessore -, ma abbiamo constatato che i lombardi stessi conoscono poco questo dato. Dobbiamo avere maggiore consapevolezze delle nostre ricchezze e potenzialità. Il motivo per cui abbiamo deciso di organizzare questo nuovo tour è proprio quello di diffondere la conoscenza di un patrimonio straordinario».

Galleria fotografica

Philippe Daverio a Castelseprio 4 di 5

«Il Lombardia Unesco Tour sta avendo davvero uno straordinario successo – ha detto l’assessore ai giornalisti presenti che chiedevano un commento sulle prime tappe -. Sto ricevendo apprezzamenti da molte persone che non conoscevano nel dettaglio tutti i nostri siti e da chi, pur conoscendoli bene, ha convenuto con noi sull’idea di promuoverli in una maniera originale e concreta. Maggiore conoscenza significa anche maggiore indotto turistico, pensando a Expo, ma anche al dopo Expo. In Lombardia abbiamo un potenziale di diversi milioni di turisti e compito delle istituzioni non è solo la tutela e la conservazione dei beni culturali ma anche la promozione e noi come Regione Lombardia la stiamo attuando concretamente».

«Regione Lombardia – ha concluso Cristina Cappellini – ha investito per l’area di Castelseprio e per il Monastero di Torba oltre 500.000 euro. Tra gli interventi più recenti ricordiamo un contributo di 80.000 euro per la realizzazione di campagne di scavo archeologico e per il restauro delle strutture archeologiche del Monastero di Torba, mentre, a seguito di un bando 2014, la Provincia di Varese ha ricevuto un contributo di 104.000 euro per l’utilizzo di tecnologie innovative per la gestione integrata e per gli interventi di valorizzazione previsti nel sito archeologico di Castelseprio».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Philippe Daverio a Castelseprio 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore